Oglianico: Plemone vicesindaco, Remogna assessore. La sindaca Vacha: guardiamo al futuro

Oglianico

/

07/06/2019

CONDIVIDI

La prima cittadina ha ringraziato la squadra che l'ha sostenuta e gli elettori che hanno creduto nella proposta della lista civica

Con la convocazione del primo consiglio comunale che ha avuto luogo nella serata di mercoledì 5 giugno, è ufficialmente iniziato il mandato amministrativo del sindaco Monica Vacha. La prima cittadina ha ufficializzato ad inizio seduta le prime nomine dell’esecutivo che l’affiancherà per il prossimo quinquennio: Federica Plemone è il neo vicesindaco e Celestino Remogna è uno degli assessori. Le altre cariche assessorili e le deleghe riservate ai consiglieri saranno rese note nel prossimo Consiglio comunale. A sedere in maggioranza sono Elio Pagliotti, Massimo Cattaneo, Adriano Rossi, Giancarlo Paglia, Emanuele Grosso, Federica Plemone e Celestino Remogna, tutti componenti della lista Civica “Oglianico Insieme”.

All’opposizione l’ex sindaco Leonardo Vacca e i consiglieri Franco Arrò e Domenico Rolando. Il primo impegno che la nuova maggioranza dovrà affrontare sarà quello dell’imminente Festa Patronale. “Abbiamo molto da fare e ne siamo ben consapevoli – afferma la sindaca Monica Vacha -. Abbiamo un nutrito programma da realizzare e nel quale gli elettori hanno creduto. Ci interessa non solo conservare le tradizioni di Oglianico, ma anche di guardare al futuro del paese con concretezza e nell’ottica di migliorare la qualità di vita. Ringrazio quanti hanno creduto in noi”.

Allo svolgimento della prima seduta del neo Consiglio comunale ha assistito anche il consigliere regionale ed ex assessore di Cuorgnè Mauro Fava.

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy