Nuova Fiera del Canavese: non solo vetrina, ma anche un grande laboratorio di idee e cultura

Rivarolo Canavese

/

31/05/2016

CONDIVIDI

Non solo esposizione e manifestazioni: l'evento, che ritorna dopo sei anni di assenza, è un crogiolo di innovazione e di un nuovo concetto di fare esposizione

Guardare al passato per progettare il futuro. E’ questo il filo conduttore della Nuova Fiera del Canavese (NFDC), che ritorna a Rivarolo dopo sei anni e che si ripropone come la più importante manifestazione espositiva del territorio. Dal 31 maggio al 5 giugno non sarà solo una vetrina imprenditoriale per le aziende canavesane e non, ma un laboratorio di idee con il coinvolgimento di personaggi illustri ed esponenti del settore manifatturiero, alimentare, turistico, edile e tecnologico per riflettere sull’identità del territorio, che conta 164 comuni, e per analizzare le opportunità di sviluppo e di rilancio.

A questo scopo è stato organizzato un ricco calendario di eventi collaterali, cinque giorni di incontri e serate a tema, con momenti di cultura e spettacolo. Le serate si apriranno con tre “aperitivi culturali” che avranno come fil rouge il ruolo delle banche per valorizzare il territorio: il 31 maggio si parlerà di “Canavese, opportunità di crescita tra vino e turismo” – il 1 giugno si parlerà del “Futuro della casa: ruolo delle banche nei prossimi anni” – il 3 giugno si parlerà di “Cento anni sono passati, progettiamo i prossimi cento, tra industria e new business”. Il 31 maggio si svolgerà anche una serata di musiche e danze occitane a cura di Chambre d’Oc. Il 1 giugno, oltre all’aperitivo culturale, si affronterà il tema “Casa e Ambiente”, con il “NFDC – Keyco Edil Forum”, incontro di formazione professionale per le imprese edili del Canavese in collaborazione con Keyco. Il 2 giugno si parlerà di “Lavoro e Cultura” con il “NFDC – Keyco Labour Day”, organizzato in collaborazione con Keyco e a cui parteciperanno i responsabili di recruitment del territorio. Seguirà una serata dedicata a Guido Gozzano, nel centenario della morte, con il coinvolgimento di studiosi che racconteranno al pubblico le opere dello scrittore alladiese.

I contenuti gozzaniani saranno di nuovo protagonisti il 3 giugno, quando verranno premiati i vincitori del Contest fotografico, organizzato dall’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese, dedicato ai luoghi di Guido Gozzano. Il 4 giugno il tema sarà la Musica, con il “Rivarolo Canavese Music Contest”, concorso dedicato al rock giovanile e alle band emergenti del Canavese. Molto fitta la giornata del 5 giugno, dedicata a “Salute e Sicurezza”. Ci sarà un “aperitivo” con il coinvolgimento dei direttori delle testate giornalistiche locali, cui farà seguito l’evento “Keiko loves sicurezza”, che parlerà di formazione sulla sicurezza del lavoro. A seguire tre eventi culturali: lo spettacolo “Il ciclo della vita” a cura dell’ Asl To4, un concerto di musica leggera della Filarmonica di Rivarolo Canavese, e lo spettacolo di danza del Liceo Musicale di Rivarolo.

Organizzata da Concept Event, giovane e dinamica società torinese, la Fiera si estende su 4 mila metri quadrati espositivi lungo corso Rocco Meaglia e nel Parco del Castello di Malgrà. Vi saranno spazi dedicati ai settori della moda, della casa e dell’arredamento, dell’edilizia e della sostenibilità ambientale, della mobilità e del tempo libero, del web e mobile e del benessere, dei prodotti per bambini e i giovani, della socialità e della terza età, della cultura e degli animali domestici. In primo piano anche il food & beverage e i prodotti della terra, l’agricoltura biologica, i cibi di strada, le preparazioni artigianali, il tutto secondo rigorosi criteri di qualità.

“Siamo soddisfatti di come le cose stanno procedendo – dice Alfio Bilotta, Amministratore Delegato di Concept Event – dopo tanti anni il Canavese avrà di nuovo la sua grande Fiera, che si presenta ricca di contenuti e di spettacolo. Ci auguriamo davvero che la popolazione canavesana apprezzi gli sforzi che noi e tutte le aziende che vi parteciperanno stiamo compiendo e che ci premino numerosi con la loro presenza”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

23/11/2017

Pavone, andavano in giro con coltelli a serramanico e un piede di porco. Denunciati due disoccupati

I carabinieri della Stazione di Ivrea hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Ivrea […]

leggi tutto...

Ivrea

/

22/11/2017

Canavese, nel 2017 sono state ben 187 le donne oggetto di violenza. Le iniziative dell’Asl To4

Come sempre è alta l’attenzione dell’Asl To4 sulla problematica della violenza contro le donne, attraverso l’impegno […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

22/11/2017

Cuorgnè, nasce in città una comunità di vendita on line di prodotti agricoli a chilometri zero

E’ con un “alveritivo” che avrà luogo venerdì 14 novembre alle 18,30 nella splendida cornice di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy