Nole Canavese: ragazza di 25 anni in prognosi riservata al Cto dopo un terribile incidente stradale

Nole Canavese

/

12/08/2018

CONDIVIDI

In ospedale è ricoverato anche il conducente dell'Audi A3, un giovane di 27 anni residente a Ciriè. Non è grave

L’Audi A3 ha “saltato” la rotatoria ha tirato dritto e si è violentemente schiantata contro il muro di recinzione del Parco della Mandria: in prognosi riservata al Cto di Torino una giovane donna di 25 anni residente a Nole Canavese e il conducente dell’auto, 27 anni, è ricoverato all’ospedale di Ciriè. E’ accaduto nella notte tra sabato 11 e domenica 12 agosto sulla strada provinciale 1 nel territorio del comune di Druento.

A chiamare i soccorsi sono stati alcuni automobilisti di passaggio: sul luogo del gravissimo incidente stradale sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno estratto gli occupanti dalle lamiere accartocciate dell’abitacolo mentre il personale sanitario del 118 ha stabilizzato i due giovani sul luogo del sinistro e li ha successivamente trasportati in ospedale.

L’impatto è stato violentissimo: l’Audi A3 ha sfondato il muro e poi si è ribaltata sulla carreggiata in direzione di Venaria Reale. Ad effettuare i rilievi necessari alla ricostruzione della dinamica sono stati i carabinieri della Compagnia di Venaria.

Le condizioni di salute del giovane ciriacese non sono gravi. (Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Uccide a 14 anni un riccio a calci: gli animalisti appendono uno striscione di insulti e minacce

È accusato di aver ucciso un riccio a calci un adolescente di 14 anni residente in […]

leggi tutto...

06/06/2020

Piemonte, sì della Regione alla formazione professionale, agli impianti di risalita e ai Luna Park

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza che dispone dal 6 giugno la […]

leggi tutto...

06/06/2020

Lombardore, espugnato il fortino della droga difeso da telecamere. I carabinieri arrestano operaio-pusher

Una fitta rete di telecamere. Così l’operaio-pusher di 27 anni di Lombardore difendeva il suo fortino […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy