Noasca in lutto per l’inaspettata scomparsa dell’ex sindaco Pier Sergio Cucciatti. Aveva 71 anni

06/02/2018

CONDIVIDI

Nel 2006 l'ex amministratore aveva indetto un referendum per chiedere l'annessione del paese alla vicina Valle d'Aosta

Era stato un amministratore molto attento alle pulsioni autonomiste che già negli anni Duemila agitavano il Piemonte e le Valli montane del Canavese: e nel 2006 era stato promotore del referendum con il quale il centro turistico di Noasca aveva chiesto l’uscita dal Piemonte e l’annessione alla Valle d’Aosta. Pier Sergio Cucciati (nell’immagine con l’ex presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta), sindaco di Noasca, è morto all’età di 71 anni.

Alle urne si recarono 122 elettyori di 179 aventi diritto. Il referendum non ebbe seguito perchè fortemente aversato dalle regioni interessate. A Cucciatti va attribuito il merito di aver aceso i riflettori della cronaca sui problemi dei piccoli centri turistici delle montagne piemontesi. Pier Sergio Cucciatti non sarà ricordato soltanto per il referedum separatista, ma anche per la sua lunga attività di sindaco di Noasca e per l’impegno profuso nella realizzazione di opere che hanno indubbiamente reso decisamente più attraente il piccolo e folcloristico centro turistico.

Oltre ad essere stato sindaco di Noasca, Cucciatti aveva ricoperto il ruolo di assessore nella Comunità Montana Valli Orco e Soana. I funerali saranno celebrati nella mattinata di domani, mercoledì 7 febbraio, alle 10,30 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. La scomparsa dell’ex sindaco ha creato non poco sconcerto tra i residenti del centro abitato canavesano.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Volpiano: intossicati dai fumi in azienda. Due operai finiscono all’ospedale di Chivasso

Lievemente intossicati mentre stavano lavorando all’interno di un’azienda specializzata nell’automotive: due operai sono finiti in ospedale […]

leggi tutto...

22/02/2018

Caselle: la polizia di frontiera ha fermato 73 clandestini che cercavano di entrare in Italia

Arrestati e denunciati perchè cercavano di fare il loro ingresso in Italia sbarcando all’aeroporto “Sandro Pertini” […]

leggi tutto...

22/02/2018

Canavese: la Guardia di Finanza di Lanzo “becca” in flagrante un altro “furbetto del cartellino”

Timbrava il cartellino in un orario precedente a quello effettivo arrivo sul luogo di lavoro e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy