Montalenghe: è morto al Cto l’uomo di San Giusto ferito nell’agguato in una villa fuori dal paese

Montalenghe

/

01/10/2017

CONDIVIDI

L'uomo, ferito all'addome da un proiettile esploso dal commando, è deceduto per shock emorragico. Migliora il carabiniere ferito al gomito. La procura indaga per omicidio

Quella ferita all’addome provocata da un proiettile si è rivelato fatale per Gabriele Raimondi, l’uomo di 47 anni residente a San Giusto ferito nell’agguato che ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di sabato 30 settembre in strada San Giorgio a Montalenghe. Nonostante i medici del Cto abbiano sottoposto il ferito ad un delicato intervento chirurgico nonostante il fatto che le sue condizioni erano subito apparse disperate.

Gabriele Raimondi è deceduto poco dopo l’intervento. L’uomo era stato raggiunto da un proiettile esploso da un gruppo di uomini armati sopraggiunti a bordo di un furgone bianco che aperto il fuoco contro un gruppo di persone presenti in quel momento all’interno del cortile della villa di proprietà di una famiglia di etnia sinti, residente in paese da molti anni.

Nella sparatoria è rimasto leggermente ferito anche un brigadiere del nucleo operativo della Compagnia di Ivrea che, insieme ad un collega stava esaminando, su richiesta del proprietario dell’abitazione, alcuni fori sul muro perimetrale del caseggiato provocati da proiettili esplosi, forse, la sera precedente. I due militari erano in borghese. I killer si sono dileguati subito dopo l’agguato e hanno fatto perdere le loro tracce. La caccia all’uomo continua così come proseguono le indagini serrate dei carabinieri. La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per omicidio

Il brigadiere ferito, ricoverato in ospedale a Ivrea, nella serata di ieri, sabato 30 settembre, ha ricevuto la visita del comandante provinciale dei carabinieri il colonnello Emanuele De Santis.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/01/2020

Caselle: Leonardo Divisione Velivoli assume 40 operai. La Fim: “Segnale importante per il lavoro”

Millecento uscite volontarie alle quali fanno da contraltare altrettante assunzioni di personale negli stabilimenti di tutta […]

leggi tutto...

22/01/2020

Venaria: va a prelevare al bancomat, lascia l’auto con il motore acceso e un ladro gliela ruba sotto il naso

Venaria: va a prelevare al bancomat, lascia l’auto con il motore acceso e un ladro gliela […]

leggi tutto...

22/01/2020

Lotta al pellet non a norma: istituita una task force fra Regione, Arpa e carabinieri del Nucleo forestale

Una task force con 10 squadre in campo per passare al setaccio i materiali combustibili in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy