Montalenghe in lutto per l’improvvisa scomparsa di Fulvio Guglielmino, “Guiandin” del carnevale

02/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo, 52 anni, è stato stroncato da un aneurisma aortico. Tutto il paese si è stretto intorno alla famiglia straziata dal dolore. La Pro loco ha ridimensionato, in segno di lutto, le manifestazioni carnevalesche

Nonostante la sua forte fibra l’organismo non ha retto all’aneurima all’orta che lo aveva colpito: la comunità di Montalenghe piange la scorsa, avvenuta unedì scorso, del fabbro Fulvio Guglielmino di 52 anni. L’improvviso e grave malore lo aveva colpito mentre si trovava in un cantiere edile a La Loggia nel quale avrebbe dovuto lavorare. Guglielmino è stato prontamente soccorso da un collega ch lo ha trasportato al pron to soccorso ma ogni tentativo di rianiarlo si sono rivelati inutili. Fulvio Gugliemino lascia la moglie Asma, i figli Daniele e Giada e l’anziano padre.

Ai funerali che sono stati celebrati gioevedì 1° marzo nella chiesa parrocchiale di Montalenghe ha partecipato tutto il paese. Fulvio era particolarmente apprezzato per la sua bontà d’animo e per essere sempre a disposizione di tutti. Domenica 11 marzo avrebbe rivestito i panni della maschera montalenghese “Guiandin” nel prossimo carnevale insieme alla moglie Asma nel ruolo della “Caplera”. L’intero paese è in lutto.

Nella pagina Facebook, gli amici della Pro loco lo ricordano con queste commoventi parole e un’immagine che pubblichiamo: “«Come tutti ormai saprete Fulvio e Asma avevano accettato con entusiasmo di vestire i panni dei personaggi carnevaleschi 2018; purtroppo, il destino gli ha negato nel modo più infausto la possibilità di partecipare a questa festosa occasione. Messo di fronte a questo evento, il direttivo della pro loco, anche in vicinanza al nostro presidente, ha deciso di limitare i festeggiamenti per il carnevale”.

In segno di rispetto la Pro loco ha scelto di ridimensionare drasticamente le manifestazioni. Dell’iniziale programma sono rimasti il carnevale dei bimbi, la tradizionale distribuzione dei fagioli e il pranzo grasso. “Sicuri di avere l’appoggio di tutta la comunità nella nostra scelta – concludono i membri della Pro loco – vi invitiamo a partecipare anche in memoria di Fulvio”. Tutta la comunità montalenghese si è stretta con dolore e affetto intorno alla famiglia di Fulvio.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy