Montalenghe, la Lega Nord all’attacco: “60 profughi in un paese di mille abitanti, è contro ogni logica”

Montalenghe

/

10/10/2016

CONDIVIDI

Il Carroccio canavesano solidarizza con i sindaci che si trovano alle prese con una emergenza che gestiscono a fatica

A Montalenghe sono in arrivo altre 18 donne richiedenti asilo che vanno ad aggiungersi alle oltre 40 già presenti in paese? E la Lega Nord Canavesana passa al contrattacco: parla di “follia”, di decisioni assunte dalla Prefettura “che vanno contro oltre logica e buonsenso”. Il coordinatore provinciale Cesare Pianasso e il segretario del Comitato di Ivrea Giuliano Balzola tornano sull’argomento con toni duri, interpretando il malessere che si sta diffondendo in molti comuni canavesano per il continuo arrivo di profughi.

“Siamo alla follia – dichiarano i rappresentanti del Carroccio – Mettere 60 richiedenti asilo in un paese di mille abitanti va contro ogni logica e buonsenso, oltre che in barba ad ogni presunto piano di distribuzione che di tanto in tanto viene annunciato dal governo. La verità è sotto gli occhi di tutto: la situazione è totalmente fuori controllo ed a farne le spese sono le nostre comunità”.

Il gruppo in arrivo a Montalenghe in realtà dovrebbe fermarsi solo in via provvisoria ma i leghisti non sono dello stesso avviso: “Sappiamo come le situazioni transitorie finiscano per diventare definitive: e se anche queste 20 presunte profughe dovessero essere trasferite ne arriverebbero certamente delle altre – sottolineano Cesare Pianasso e Giuliano Balzola -. Da parte nostra, non possiamo che rivolgere la nostra solidarietà ai vari sindaci che, al pari di quello di Montalenghe, si trovano a gestire una situazione certamente difficile. Siamo di fronte a una vera e propria invasione di clandestini, che in massima parte non sono profughi e non scappano da nessuna guerra, e con i quali il governo Renzi sta sostituendo gli italiani che invece fuggono dal nostro Paese per cercare altrove un impiego dignitoso”.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/01/2020

Davide Favro, portacolori dell’Azimut Canavesana, centra il titolo assoluto nel salto triplo ad Aosta

Torna al successo Davide Favro in occasione dei Campionati piemontesi Assoluti Indoor disputati al Palaindoor di […]

leggi tutto...

29/01/2020

Trasporti, Viabilità e Turismo: gruppo di lavoro territoriale per il rilancio del Canavese

Nella serata di lunedì 27 gennaio presso la sala del Consiglio Comunale di San Francesco al […]

leggi tutto...

28/01/2020

Sicurezza: i comuni canavesani chiedono 18 milioni di euro. Ne arrivano 400 mila ad Agliè

Quattrocentomila euro dal ministero dell’Interno. Esulta Marco Succio, sindaco di Agliè perché con quei fondi potrà […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy