Montalenghe: intesa con la prefettura. Lavori socialmente utili per le migranti nigeriane

Montalenghe

/

01/08/2016

CONDIVIDI

A suo tempo neanche il sindaco era stato avvisato dell'arrivo delle quaranta donne. Adesso si occuperanno gratuitamente del verde pubblico e di spazzare le strade

Erano arrivate in quaranta all’insaputa di tutti, su disposizione della Prefettura di Torino. Neanche il sindaco di Montalenghe Valerio Grosso era stato avvertito, tanto che l’improvviso arrive delle quaranta profughe nigeriane, era stato oggetto di una vibrante protesta da parte dell’amministrazione comunale nei confronti dell discutibili modalità di sistemazione degli stranieri che vengono avviati dai centri di accoglienza ai comuni disposti ad accoglierli.

A distanza di alcuni mesi, non solo la situazione è stata appianata la le donne ospiti nelle case di nuova costruzione, svolgeranno, volontariamente, servizi e lavori di pubblica utilità. Nei giorni è stato definite e sottoscritto il protocollo d’intesa tra il commune di Montalenghe, la Prefettira di Torino e le cooperative “Pollicino” e “Liberi Tutti”.

L’attività sarà svolta fino a quando non sarà del tutto completato l’iter per in riconoscimento dello status di profugo. Le migranti, in sostanza, si occuperanno a titolo gratuito della pulizia delle strade e della cura del verde pubblico. In questo modo, sottolinea il primo cittadino, sarà possibile fare in modo che l’integrazione tra le migranti e la comunità che le ospita possa davvero definirsi tale.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/09/2018

Asl T04: una stanza multisensoriale per gli affetti d’autismo grazie alla donazione di Ausilia Onlus

Una generosa donazione dell’Associazione Ausilia Onlus – Associazione nata a Torino nel 2013 che lavora in […]

leggi tutto...

Volpiano

/

20/09/2018

Crisi Comital-Lamalù: l’assessore Pentenero: “Intervenga il governo per salvare i dipendenti”

Si è svolto nella mattinata di oggi, giovedì 20 settembre, presso l’assessorato al Lavoro della Regione […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

20/09/2018

Castellamonte: coltivava marijuana in un terreno agricolo in frazione Spineto. Arrestato 35enne

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ivrea hanno arrestato in flagranza di reato D.D., […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy