Montalenghe: costrinse una famiglia romena a fuggire. Condannata a 10 mesi anziana stalker

Montalenghe

/

26/06/2016

CONDIVIDI

Padre, madre e una figlia, hanno vissuto quattro d'inferno a causa dei continui dispetti. Per sfuggire alla persecuzione, la famiglia ha fatto ritorno in Romania

Per quattro anni ha fatto in modo da rendere impossibile la vita di una famiglia romena che abitava al piano inferiore dello stabile di Montalenghe in cui risiedeva la “nonna stalker”. I fatti sono accaduti tra il 2007 e il 2011. E l’altra mattina, il giudice del tribunale di Ivrea, Elena Stoppini, ha condannato Gina Gagliano, 81 anni, a una pena di dieci mesi di reclusione. La famiglia, costituita da padre, madre e figlia, ha dovuto fare ritorno in Romania, per sfuggire alla continua persecuzione dell’anziana donna. La famiglia aveva denunciato Gina Gagliano per stalking e il giudice ha anche condannato la donna a versare alla parte civile una provvisionale di 5 mila euro e a pagare 3 mila euro di spese legali.

In aula, durante il procedimento processuale, la famiglia ha ripercorso quei quattro anni da incubo. Un incubo che ha convinto gli occupanti dell’alloggio, ormai in preda al panico e alla depressione a fare un ritorno forzato al paese d’origine, pur si sottrarsi alla quotidiana persecuzione notturna attuata dalla nonnina. Tutto è iniziato non appena la famigliola aveva affittato l’alloggio in una villetta quadri-familiare a Montalenghe. Rumori prodotti dal trascinamento di mobili, da tapparelle sbattute con violenza, da passi pesanti e da oggetti lasciati cadere per terra. Questo la notte. Di giorno invece la donna versava sul balcone sottostante immondizia e secchiate di acqua bollente o fredda e proferiva minacce e insulti razzisti. Alla fine è arrivata anche la condanna per la “terribile” e anziana stalker.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy