Il ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli visita l’Ivrea olivettiana, patrimonio dell’Umanità

Ivrea

/

18/11/2018

CONDIVIDI

Il ministro incontrerà i membri del tavolo di coordinamento del sito Unesco e gli amministratori comunali. La città è simbolo di innovazione, industrializzazione e del connubio lavoro e politiche sociali

Domani lunedì 19 novembre, il ministero dei Beni Culturali Alberto Bonisoli visiterà la città di Ivrea, da poco dichiarata dall’Unesco 54mo sito patrimonio dell’Umanità. Alberto Bonisoli, ex direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Milano si recherà dappima nella chiesa di San Bernardino e successivamente incontrerà a Palazzo di Città i rappresentanti delle istituzioni, i membri del tavolo di coordinamento del sito Unesco e gli amministratori comunali.

L’inserimento della città di Ivrea nei siti protetti dall’Unesco è un dovuto riconoscimento, a detta del ministro Bonisoli all’indomani dell’ufficialità dell notizia, alla innovativa e grande concezione umanistica del lavoro ideata e sviluppata da Adriano Olivetti e pienamente espressa nel movimento Comunità che aveva creato e nel quale il benessere economico, sociale e culturale dei collaboratori è considerato parte integrante del processo produttivo.

Dell’enorme patrimonio intellettuale e imprenditoriale lasciato da Adriano Olivetto, scomparso prematuramente il 27 febbraio 1960 all’età di 59 anni mentre era diretto in treno in Svizzera dove si stava recando per affari. La scomparsa del grande imprenditore di caratura internazionale segnò il lento declino dell’Olivetti, una delle più grandi aziende particolarmente versate nel campo dell’innovazione tecnologica, prima meccanica e poi informatica.

Per gestire il sito industriale sarà costituito un soggetto giuridico per garantire il proseguimento del piano di lavoro e di investimenti per mantenere il carattere di unicità dell’area che racconta, con dovizia di particolari ed estrema professionalità, una straordinaria esperienza una straordinaria esperienza che ha unito comunità e lavoro.

La visita del ministro Alberto Bonisoli è la riprova che la città olivettiana rappresenta un punto di svolta nella storia contemporanea dell’industria e dell’economia.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: arrestati dai carabinieri per spaccio di droga. Gli stupefacenti erano nascosti in casa

Arrestati dai carabinieri della Compagnia di Chivasso con l’accusa di spaccio di droga. A finire nei […]

leggi tutto...

18/09/2019

Castellamonte: 32enne arrestato per aver tentato di investire, per gelosia, l’ex compagna

I carabinieri della Stazione di Castellamonte hanno arrestato Andrea P., 32enne, disoccupato, residente a Castellamonte, dando […]

leggi tutto...

18/09/2019

Previsioni meteo in Canavese: l’arrivo della perturbazione porta con sè piogge e temporali

Queste le previsioni metereologiche di mercoledì 18 settembre: AL NORD Mattinata instabile sulle regioni nord-orientali con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy