Migrante fugge, sale su una torretta e minaccia di buttarsi per evitare il rimpatrio. Aeroporto in tilt

Caselle

/

08/01/2019

CONDIVIDI

Il trentenne si è anche denudato. Dopo un'ora di trattative con le forze dell'ordine ha desistito dal suo proposito. Arrestato per resistenza. Scalo chiuso per un'ora

Doveva essere rimpatriato ma, poco prima di salire sull’aereo della Compagnia Royal Air Maroc che doveva ricondurlo, insieme ad altri connazionali a Casablanca in Marocco, è sfuggito agli agenti di polizia, ha attraversato di corsa la pista di atterraggio e dopo essersi arrampicato sulla torretta dei falconieri si è denudato, minacciando di lanciarsi nel vuoto pur di non tornare nel suo Paese di origine.

L’incredibile episodio ha avuto nel pomeriggio di martedì 8 gennaio all’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle dove si sono registrati attimi di vera tensione. Dopo circa un’ora di trattative gli agenti di polizia e della Guardia di Finanza in collaborazione con i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118 hanno convinto l’uomo, 30 anni, a desistere dal suo proposito e a scendere dalla torretta.

Il migrante è stato successivamente condotto all’infermeria dello scalo aeroportuale. L’episodio ha causato la chiusura dell’aeroporto al traffico aereo: anche il veivolo diretto a Casablanca è rimasto a terra a causa delle operazioni di bonifica effettuate per ragioni di sicurezza. Due voli, uno proveniente da Monaco e uno da Bucarest sono stati dirottati a Milano Linate e a Genova.

L’aereo della Royal Air Maroc, che avrebbe dovuto decollare alle 17,05 è partito con due ore di ritardo. Il marocchino è stato arrestato per resistenza. (Immagine di archivio)

Leggi anche

Canavese

/

26/06/2019

Previsioni meteo: in aumento il caldo africano. Domani si supererà il picco dei 40 gradi centigradi

Procede la fase di bel tempo con cieli totalmente sereni al mattino sia in pianura che […]

leggi tutto...

Ivrea

/

25/06/2019

Economia: a Ivrea il Ceo Thomas Miao racconta l’epopea del colosso cinese della telefonia Huawei

Huawei Italia è stata la protagonista del terzo appuntamento nell’ambito dell’iniziativa “Le imprese si raccontano”, un […]

leggi tutto...

Quincinetto

/

25/06/2019

Frana di Quincinetto, l’Uncem polemizza: “A rendere sicura la A5 devono essere le concessionarie”

E’ l’immobilismo delle società concessionarie dell’A5 Torino-Aosta a preoccupare, e non poco, Marco Bussone, presidente nazionale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy