Meteo: caldo rovente e afa fino a Ferragosto. Possibili nubifragi causati dall’aria calda e umida

Rivarolo Canavese

/

03/08/2018

CONDIVIDI

Si prevedono, nel fine settimana, improvvise raffiche di vento e violente grandinate anche in Canavese

Un caldo infernale: è quello che ha portato con sè l’anticiclone africano che giunge dalle regioni sahariane. L’aumento della temperatura dell’aria e dell’afa, dovuta all’innalzamanto del tasso diumidità nell’aria, proseguirà fino a Ferragosto anche se dalla metà della prossima settimana, a partire da mercoledì 8 agosto, il picco del caldo inizierà a scendere gradualmente.

Tra l’altro, nel fine settimana, è previsto l’arrivo di improvvisi e forti temporali nelle zone pianeggianti del Piemonte, Canavese compreso, che potrebbero originare devastanti “bombe d’acqua”. In ogni caso al Centro Nord sono attese, nei prossimi giorni, punte di calore che si attesteranno intorno ai 35-36 gradi centigradi. Sarà l’afa a farla da padrona e determinerà la percezione superiore della temperatura reale.

In ultimo, la presenza di aria calda e umida, non esclude locali nubifragi, improvvise raffiche di vento e violente grandinate.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy