Mazzè: tentano di rubare in una casa, ma il proprietario li sorprende. Arrestato albanese

Mazzé

/

14/10/2017

CONDIVIDI

Uno dei due uomini è fuggito. Il ladro è stato arrestato e condannato per direttissima a 2 anni e 8 mesi

Ladri in azione in frazione Tonengo di Mazzè nel cuore del Canavese, ma l’intervento dei carabinieri ha vanificato l’intenzione di fare razzia all’interno di un’abitazione. E’ accaduto la scorsa notte. I ladri non avevano fatto i conti con il padrone di casa, un uomo di 46 anni, che li ha sorpresi in flagrante e senza farsi notare ha avvertito gli uomini dell’Arma. In manette è finito un uomo di origine albanese di 57 anni senza fissa dimora.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri dal Nucleo Radiomobile della Compagnia di Chivasso, con l’accusa di furto aggravato mentre il complice è riuscito a fuggire facendo perdere le sue tracce. I due ladri avevano in animo di rubare il portafogli e un borsello appartenenti al padrone di casa. L’albanese è stato condannato per direttissima a 2 anni e 8 mesi di reclusione dal giudice di Ivrea.

I carabinieri sono alla ricerca del complice fuggito e hanno sequestrato gli attrezzi con i quali i malviventi erano penetrati nell’abitazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy