MAZZE’ – INVESTITO DA UN’AUTO, UN PEDONE MUORE IN PRONTO SOCCORSO A CHIVASSO

Mazzé

/

05/10/2016

CONDIVIDI

L'uomo, 47 anni, residente a Villareggia è deceduto a causa delle gravi lesioni riportate nell'incidente

E’ stato investito da un’auto mentre stava agevolando la manovra di alcuni mezzi agricoli. Un impatto fatale che è costato la vita a Silvio Sacco, 47 anni, residente a Villareggia. A falciare l’uomo è stata una Volkswagen Golf alla cui guida si trovava una donna di 36 anni  diretta a Rondissone. Silvio Sacco è deceduto, nella serata di martedì 4 ottobre  al pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso dove era stato condotto dal personale medico del 118.

Nonostante i disperati sforzi effettuati dai medici e rianimatori, l’uomo è morto a causa delle gravi lesioni riportate nell’urto. A chiamare i soccorsi è stato l’automobilista che lo ha investito. L’incidente stradale ha avito luogo al chilometro 34 della strada regionale numero 11. Un’arteria stradale già teatro, in passato, di diversi gravi incidenti anche mortali. Sulla dinamica dell’incidente mortale stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Chivasso.

Ai militari l’investitrice ha dichiarato di non aver visto l’uomo che, forse, si trovava sul ciglio della strada. La salma dell’uomo, che viveva insieme alla madre, è stata composta nelle camere mortuarie dell’ospedale chivassese a disposizione dell’autorità giudiziaria che potrebbe decidere di disporre l’autopsia.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/02/2018

Il sindaco di Valperga Francisca a “Il Punto” di Canavesenews in onda su Torino e Canavese Tv

E’ sindaco di Valperga soltanto da poco più di tre anni e da altrettanto tempo Gabriele […]

leggi tutto...

19/02/2018

Atletica: i canavesani tornano a casa da Ancona con un oro, un argento, un terzo e quarto posto

Un oro, un argento, un quarto ed un ottavo posto, il bottino dell’Azimut Atletica Canavesana ai […]

leggi tutto...

19/02/2018

Leinì: i carabinieri scoprono una centrale dello spaccio di droga pedinando un pusher attivo in paese

Lo spacciatore aveva consegnato la dose ad un cliente tossicodipendente e non si era accorto che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy