Mazzè, calciatore muore sul campo da gioco stroncato da un malore

Mazzé

/

23/09/2015

CONDIVIDI

Inutili i soccorsi e il massaggio cardiaco praticato dai medici del 118. La salma è a disposizione della magistratura

Un altro infortunio mortale su un campo sportivo. Nella serata di lunedì scorso, un uomo di 45 anni, è stato colto da un improvviso malore mentre stava disputando una partita di calcio del campionato Csi-Ivrea Amatori a undici.

E’ accaduto a Tonengo di Mazzè, nel Chivassese. La vittima, Roberto D’Orlando, di professione fabbro, militava nella squadra Amici del Calcio di Brandizzo in campo in quel momento contro la formazione del Foglizzo. L’infarto è stato rapido e infausto e la tragedia si è consumata a pochi minuti dal termine del match. Il calciatore si è accasciato al suolo.

Erano le 21,30. I dirigenti della squadra hanno immediatamente chiamato il 118. Sul posto è giunta in pochi minuti un’ambulanza medicalizzata.

I medici e il personale sanitario hanno tentato di tutto per rianimare il giocatore, ma il massaggio cardiaco non è servito a nulla. Roberto D’Orlando è spirato quasi subito. Sul luogo dell’infortunio sono giunti anche i carabinieri della Compagnia di Chivasso.

La salma è stata composta nelle camere mortuarie della medicina legale di Strambino a disposizione della magistratura che, quasi certamente, disporrà l’esame autoptico. Lo shock ha annichilito tutti i giocatori che in quel momento si trovavano in campo. Il Csi ha espresso le più sentite condoglianze e la porpria vicinanza alla famiglia dello sfortunato giocatore. La partita è stata sospesa al decimo minuto e, per comune accordo delle due squadre in campo, è stato aggiudicato un pareggio.

Dov'è successo?

Leggi anche

27/01/2020

Assolto 47enne denunciato per evasione. Quando i carabinieri lo hanno cercato a casa dormiva

L’uomo si trovava agli arresti domiciliari per scontare una pena di sei mesi per ricettazione. Alle […]

leggi tutto...

27/01/2020

Agliè: Jlenia e Cristian sono i nuovi Conti di San Martino. Il Carnevale entra, adesso, nel vivo

Sono Jlenia Garofalo, 40 anni libera professionista e Cristian Trabucco di 30, imprenditore agricolo e autotrasportatore, […]

leggi tutto...

27/01/2020

Ozegna: violento scontro tra auto sulla “provinciale” 222. Feriti i conducenti delle vetture coinvolte

Due feriti e due auto semidistrutte: è il bilancio di un drammatico incidente stradale che ha […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy