Mathi: nella pizzeria il personale lavorava in “nero”. Locale chiuso e titolare denunciato

Mathi

/

19/02/2019

CONDIVIDI

Durante i controlli della Guardia di Finanza di Lanzo, è stato scoperto che il titolare impiegava anche un clandestino egiziano colpito da un provvedimento di espulsione

Sanzioni per 30 mila euro e la proposta di sospensione dell’attività imprenditoriale per aver impiegato il personale della pizzeria in “nero”: tra i dipendenti irregolali figurava anche un clandestino 28enne di origine egiziana sul quale gravava un provvedimento di espulsione dal territorio italiano. E’ il bilancio di un accurato effettuato dagli agenti della Guardia di Finanza della Tenenza di Lanzo. Le “Fiamme Gialle” hanno constatato che l’intero staff in servizio alla pizzeria di Mathi lavorava esposto in elevati rischi in termini di sicurezza e di garanzie assistenziali.

E non è tutto: nel corso dei controlli, oltre alle gravi responsabilità legati alla mancata assunzione del personale in servizio sono state riscontrate anche anomalie contabili ed amministrative. Il titolare della pizzeria in questione è un 40enne di origini egiziane. L’uomo è stato denunciato alla procura della Repubblica di Ivrea per violazione delle norme sull’immigrazione e rischia per questo reato una pena fino a tre anni di reclusione.

E poi c’è la situazione relativa alla mancata assunzione di cuochi e camerieri: oltre alla salata sanzione di 30 mila euro, rischia la sospensione dell’attività commerciale.

Le attività della Guardia di Finanza, attraverso la prevenzione e la repressione di ogni forma di concorrenza sleale, come quella dell’utilizzo di lavoratori “in nero”, che spesso vengono esposti a elevati rischi in termini di sicurezza e di garanzie assistenziali, hanno l’obiettivo di tutelare tutti quegli imprenditori che operano nel pieno rispetto delle regole.

Leggi anche

20/11/2019

Rivarolo Canavese: gran festa per l’asilo nido “Il Girotondo” che compie quarant’anni di vita

Da quarant’anni assolve ininterrottamente alla sua funzione: quello di essere un punto di riferimento per intere […]

leggi tutto...

20/11/2019

Rivarolo Canavese: gli orafi e i metallurgici celebrano in grande stile la festa del patrono Sant’Eligio

Domenica 24 e lunedì 25 novembre a Rivarolo Canavese saranno celebrati i festeggiamenti in onore di […]

leggi tutto...

20/11/2019

Il consigliere canavesano Andrea Cane difende in Regione la presenza del Crocifisso nelle scuole

Torna attuale in Regione Piemonte la contrapposizione politica relativa alla presenza del crocifisso nelle scuole: a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy