Mathi, finisce fuori strada con l’auto. Muore il custode dell’ospedale di Ciriè

Mathi

/

07/10/2015

CONDIVIDI

I carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente. Giovanni Togliatto, 51 anni, sarebbe deceduto sul colpo

Sono ancora sconosciute le cause dell’incidente stradale nel quale ha perso la vita Giovanni Togliatto, 51 anni, residente a Lanzo. Il drammatico sinistro ha avuto luogo nella serata di ieri, intorno alle 22. L’uomo stava percorrendo la strada provinciale numero 2 all’altezza di Mathi, quando, per cause ancora in via d’accertamento da parte dei carabinieri, avrebbe perso il controllo della Fiat Punto che stava guidando ed è finito fuori strada.

Giovanni Togliatto si stava recando al lavoro all’ospedale di Ciriè dove era impiegato come custode. L’auto ha invaso la carreggiata opposta ed è andata a schiantarsi contro una spalletta in cemento a bordo strada per poi sfondare la recinzione di un caseggiato. Un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo al conducente che, con ogni probabilità, è deceduto sul colpo.

A causare l’incidente mortale potrebbe essere stato un improvviso malore o l’asfalto reso viscido dalla pioggia. Sul luogo sono accorsi di Vigili del fuoco di Mathi e di Torino Stura che hanno estratto il corpo della vittima rimasto incastrato tra le lamiere dell’auto. La strada provinciale è rimasta chiusa al traffico per un paio d’ore per consentire le operazioni di soccorso e rimuovere l’auto.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy