Mappano: i teppisti imperversano nelle ore notturne. Sfondati parabrezza delle auto

23/04/2018

CONDIVIDI

Si allunga la serie di atti vandalici messi a segno dai vandali. Prima i giardini pubblici, poi l'asilo nido e, infine, le automobili

I teppisti continuano ad imperversare nel centro abitato di Mappano: dopo le devastazioni compiute nei giardini comunali e  il doppio raid compiuto il mese scorso all’asilo comunale, nel corso del quale hanno danneggiato gli arredi scolastici causando ingenti danni, la notte scorsa è toccato alle auto parcheggiate. Gli autori dell’incursione vandalica hanno infranto i parabrezza di alcuni automezzi. Due i casi certi segnalati sui social da coloro che, il mattino, hanno ritrovato le auto danneggiate da ignoti.

I vandali hanno colpito in via Don Murialdo e in via Giotto. I parabrezza sono stati sfondati a calci: le impronte delle scarpe rilevate dai carabinieri, non lascerebbero adito a dubbi. I danni sono rilevanti perchè spesso le assicurazioni non contemplino il risarcimento se non in caso di ti vandalici. La preoccupazione tra quegli automobilisti e sono la maggior parte che parcheggiano le le proprie auto ai lati delle strade del paese, continua comprensibilmente a salire.

E i cittadini richiedono per l’ennesima volta una maggiore presenza delle forze dell’ordine in particolar modo nelle ore notturne, quando i teppisti possono scorrazzare a loro piacimento.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/08/2019

Previsioni meteo: torna il caldo africano. Attesi temporali in Canavese e nelle regioni del Nord

Torna, da domani lunedì 19 agosto, l’anticiclone africano che poterà con sé il gran caldo e […]

leggi tutto...

18/08/2019

Ragazza nasce con un solo ventricolo, ma i chirurghi evitano il trapianto di cuore e la salvano

E’ nata con una grave patologia congenita, un cuore con un solo ventricolo. L’unica speranza di […]

leggi tutto...

18/08/2019

Danni causati dal maltempo, la Regione Piemonte chiederà lo stato di calamità naturale

La Regione Piemonte sta raccogliendo da tutto il territorio le segnalazioni del danni causati dai nubifragi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy