Maltempo in Canavese: nelle Valli di Lanzo e in Valle Orco ancora case senza elettricità

17/11/2019

CONDIVIDI

Il vero problema, sottolinea Bussone presidente dell'Uncem, non sono gli interventi post emergenza ma tutto ciò che è stato fatto prima, negli ultimi dieci anni. Le linee di montagna vanno interrate

“Ritengo gravissimo che l’energia elettrica nelle valli alpine e appenniniche, in particolare in diverse zone delle Alpi, dopo le nevicate dei giorni scorsi, non sia stata ancora ovunque ripristinata. Sono in contatto con Enel e sono al corrente di quali sforzi stiano compiendo, con centinaia di uomini al lavoro sulle linee, e con la posa di generatori”.

Marco Bussone, presidente nazionale dell’Uncem denuncia il perdurare di una situazione che sta mettendo a dura prova gli abitanti nelle vallate montane, in particolare quelle di Lanzo, della Valsoana e della Valle Orco. Il vero problema, sottolinea Bussone, non sono gli interventi post emergenza ma tutto ciò che è stato fatto prima, negli ultimi dieci anni.

“Le linee in montagna vanno interrate e maggiormente manutenute. Il livello di ordinaria manutenzione è troppo basso – sottolinea il presidente dell’Unione delle Comunità Montane -. L’Uncem lo aveva detto già dieci anni fa, quando aveva anche fatto un esposto contro Enel e gli operatori di telefonia mobile per interruzione di pubblico servizio. Occorrono maggiori presidi del Concessionario delle reti, che devono essere presenti nelle valli montane con più uomini. E poi occorre un piano massivo per l’interramento delle linee aree, bassa, media e alta tensione”.

E ancora: “Persone anziane e non nelle ultime ore hanno avuto bisogno di particolare assistenza, in Alta Langa e nelle Valli di Lanzo in particolare, non avendo energia per stufe e riscaldamento – prosegue Bussone -. È molto grave che i sindaci, con grande costante impegno e determinazione, siano stati costretti anche a dover portare loro concittadini in alberghi di paesi vicini, o almeno a valutarne la possibilità”.

Leggi anche

08/12/2019

Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti […]

leggi tutto...

08/12/2019

Plastic e Sugar Tax: Confindustria Piemonte chiede al Governo un’inversione di rotta

A seguito dell’intervento del Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci in occasione dell’Audizione sulla manovra presso […]

leggi tutto...

08/12/2019

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy