Lutto a Prascorsano: è morto all’età di 104 anni Quinto Buffo, il carabiniere più anziano d’Italia

Prascorsano

/

04/06/2017

CONDIVIDI

Il comandante provinciale di Torino Emanuele De Santis gli aveva consegnato un messaggio augurale del generale di Corpo d'Armata Tullio Del Sette, comandante generale dell'Arma

E’ morto a Prascorsano, il paese nel quale abitava da sempre, Quinto Buffo che3 con i suoi 104 anni di età era il carabinieri più anziano d’Italia: i funerali si svolgeranno nel pomeriggio di domani 5 giugno alle 15,30 nella chiesa parrocchiale di Prascorsano. La salma partirà dalle camere mortuarie dell’ospedale di Cuorgnè.

Lo scorso mese di gennaio, in occasione del suo 104° compleanno il generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, comandante generale dell’Arma dei carabinieri per mano del comandante provinciale di Torino Emanuele De Santis, aveva inviato a Quinto Buffo un messaggio augurale e una lucerna di cristallo.

104 anni rappresentano un traguardo di vita importante e, per l’occasione, a Prascorsano dove Quinto Buffo viveva nella sua abitazione di via Villa circondato dall’affetto dei famigliari: il figlio Loredano, la nuora Mary, la nipote Roberta e il marito Marci Pianasso e la pronipote Giorgia, erano giunti anche il capitano della Compagnia dei carabinieri di Ivrea Domenico Guerra e i  marescialli della stazione di Cuorgnè Massimiliano Usai e Daniele Fuoco.

Alla cerimonia di consegna degli omaggi inviati dal comandante generale dell’Arma era presente anche il sindaco del piccolo centro della Vasl Gallenca Piero Rolando Perino. L’appuntato Quinto Buffo ha indossato l’uniforme poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale e durante tuttoil conflitto. Dopo esse scampato agli orrori della guerra, sempre attendendosi ai valori che caratterizzato l’Arma, dopo essere andato in pensione aveva continuato a lavorare in qualità di autista.

La sua esistenza, limpida, trasparente e ispirata ai sani principi che ha trasmesso ai figli, si è sempre basata sui valori cardini appresi al servizio dell’Arma.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy