Lunedì 6 mobilitazione dei pendolari a Feletto per la soppressione della fermata dei treni Gtt

Feletto

/

05/08/2018

CONDIVIDI

Alle 21,00 di lunedì 6 agosto manifestazione di protesta contro la decisione del Gtt di ovviare alla limitazione di velocità dei convogli

Scenderanno in piazza per protestare contro l’annunciata soppressione della fermata alla stazione ferroviaria di Feletto dei convogli da parte del Gruppo Torinese Trasporti che gestisce la tratta ferroviaria. Domai sera, lunedì 6 agosto, a Feletto i pendolari manifesteranno per dimostrare al Gtt che non è quella meno utilizzata, come l’azienda avrebbe sostenuto, ma che è, invece, il punto di riferimento per i comuni del Medio Canavese come San Giorgio Canavese, San Giusto e Agliè soltato per fare alcuni esempi.

Adesso i pendolari che viaggiano quotidianamente i convogli Gtt (perennemente in ritardo) per recarsi al lavoro e a scuola, hanno un motivo in più per protestare, tanto più che la ventilata soppressione della fermata, causata dalla limitazione di velocità delle littorine imposta dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, è causata dal mancato adeguamento dei convogli agli standard di sicurezza.

L’appuntamento è fissato per le 21,00 di lunedì davanti alla chiesa parrocchiale e nel corso della mobilitazione si raccoglieranno le firme per impedire la forzata chiusura della stazione ferrovia.

La mobilitazione si allarga e investe anche i sindaci dei comuni interessati dal passaggio della “Canavesana”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

14/10/2018

I ladri prendono d’assalto l’ufficio postale di Valperga, ma il sistema d’allarme li mette in fuga

Tentativo di furto fallito all’ufficio postale di Valperga: è accaduto nella serata di ieri sabato 13 […]

leggi tutto...

Ciriè

/

14/10/2018

Ciriè: martedì 16 ottobre l’ultimo addio della città all’ex magistrato Antonio Smeriglio

Saranno celebrati martedì 16 ottobre nel Duomo di Ciriè i funerali del sostituto procuratore della Repubblica […]

leggi tutto...

Locana

/

14/10/2018

Canavese e Piemonte: “Pochi i medici di base nei comuni montani” e l’Uncem lancia l’allarme

I medici di base nelle vallate piemontesi e in quelle canavesane scarseggiano e questo crea non […]

leggi tutto...