Lugnacco: donna dà fuoco a una pila di cartone e viene avvolta dalle fiamme. E’ grave al Cto

03/01/2018

CONDIVIDI

La donna era ospite di alcuni amici. Ha riportato ustioni di secondo e terzo grado su mani, braccia, collo e viso. I medici si sono riservata la prognosi

L’intenzione, probabimente era quella di dare fuoco a una pila di cartone, accatastata nel cortile, ma per cause ancora in via di accertamento, una donna di 71 anni residente a Vidracco e appartenente alla comunità di Damanhur, è stata investita dalle fiamme che le hanno procurato ustioni di secondo e terzo grado sul 20 per cento del corpo.

La disgrazia ha avuto luogo nella mattinata di lunedì primo gennaio, giorno di Capodanno. La donna è ricoverata al Cto di Torino, I medici si sono riservata la prognosi. L’episodio ha avuto luogo in regione Croera a Lugnacco dove Anna Maria O. si trovava a casa di amici, intorno a mezzogiorno. E’ probabile che la donna abbia cercato di ravvivare il fuoco usando una bottiglietta d’alcol: sta di fatto che le fiamme le hanno avvolto nel volgere di pochi secondi il corpo. La donna ha riportato  gravi ustioni al viso, alle braccia, alle mani e al collo.

A soccorrerla per primi sono stati gli amici, richiamati dalle urla disperate della donna che, dopo aver spento le fiamme, hanno immediatamente avvisato i soccorsi. Sul luogo è rapidamente intervenuto il personale medico del 118 che ha stabilizzato le condizioni della paziente. Da Torino nel frattempo era decollata l’eliambulanza del 118 che non è riuscita ad atterrare in Valchiusella a causa della nebbia.

La donna è stata trasportata in ambulanza a Fiorano dove l’elicottero era atterrato e infine trasportata e ricoverata al Centro Ustioni del Cto di Torino.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2020

Coronavirus, il presidente della Regione Cirio: “Non chiuderemo i negozi che soffrono già abbastanza”

Il presidente della Regione Alberto Cirio ha chiesto al presidente del Consiglio Conte di attivare da […]

leggi tutto...

25/02/2020

Finanziati i cantieri di lavoro per 32 over 58 nelle Unioni Montane e nei comuni del Canavese

Un cospicuo numero di comuni canavesani e di Unioni montane sono stati finanziati dalla Regione Piemonte […]

leggi tutto...

25/02/2020

Coronavirus, la Regione Piemonte ha istituito un nuovo numero verde. Situazione stabile

L’Unità di crisi della Regione Piemonte sul Coronavirus “Covid19” ha istituito il numero verde sanitario 800.19.20.20, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy