L’intervento di chirurgia plastica non riesce. Un medico alla sbarra

Busano

/

14/06/2015

CONDIVIDI

Un'imprenditrice si era sottoposta all'intervento ma ha riportato cicatrici al volto e forti dolori alle gambe

Voleva tornare ad avere un corpo più giovane, non segnato dall’avanzare dell’età. Per questa ragione un’imprenditrice di Busano si era decisa a sottoporsi a un intervento di liposuzione agli arti inferiori e la riduzione delle cosiddette borse sotto gli occhi.

L’intervento di chirurgia plastica ha avuto luogo in un centro odontoiatrico di San Giorgio Canavese, ma qualcosa non andato per il verso giusto, tanto che la donna si è ritrovata con due cicatrici nel viso e con le gambe bloccate da forti dolori. In settimana si è aperto il processo a carico del dottor Fioravante Orefice, individuato dalla perizia ordinata dalla procura di Ivrea, come il principale responsabile dei danni fisici subiti dall’imprenditrice canavesana.

Altri tre medici erano stati iscritti nel registro degli indagati ma la loro posizione è stata archiviata durante il procedimento penale. Nel corso dell’udienza è stato ascoltato il perito nominato dalla procura di Ivrea. In seguito saranno interrogati l’imputato e i testimoni della difesa. La sentenza è prevista entro la fine dell’anno.

 

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy