Leinì, via Volpiano come un circuito di Formula Uno. Gli autovelox limiteranno gl’incidenti

Leinì

/

20/11/2017

CONDIVIDI

Dopo i due gravi incidenti stradali che si sono verificati la scorsa settimana, il Comune corre ai ripari appioppando salate multe a chi corre

E’ un’arteria trafficatissima dove gli autoveicoli sfrecciano a volte a velocità troppo elevate e che fanno di via Volpiano a Leinì, uno dei luoghi teatro di gravi incidenti stradali: l’amministrazione comunale leinicese, dopo i due gravi incidcenti stradali che nei giorni scorsi si sono verificati in quel tratto di strada e che hanno provocato due feriti ha decisio di correre ai ripari con l’installazione di alcuni autovelox.

Tra l’altro c’è anche da tenere conto del fatto che la entramble le carreggiate non sono molto ampie, creano non poche dificoltà al passaggio dei maezzi pensanti e spesso l’alta velocità causa gravi scontri tra automezzi. Ocorre un deterrenti per convincere gli automobilisti a rispettare i ,imiti di velocità hanno pensato gli amministratori. E quale deterrente può essere più efficace dell’installazione di alcuni autovelox e costringere chi viola il codice della strada a mettere mano al portafogli e pagare salate multe?

E non è tutto: gli agenti della polizia locale aumenteranno i controlli su quell’a trafficatissima arteria viaria nella convinzione che la presenza delle pattuglia costiuisca un altro valido deterrente. Il giro di vite contro gli automobilisti indisciplinati si preannuncia strettissimo per garantire la pubblica incolumità.

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

14/10/2018

I ladri prendono d’assalto l’ufficio postale di Valperga, ma il sistema d’allarme li mette in fuga

Tentativo di furto fallito all’ufficio postale di Valperga: è accaduto nella serata di ieri sabato 13 […]

leggi tutto...

Ciriè

/

14/10/2018

Ciriè: martedì 16 ottobre l’ultimo addio della città all’ex magistrato Antonio Smeriglio

Saranno celebrati martedì 16 ottobre nel Duomo di Ciriè i funerali del sostituto procuratore della Repubblica […]

leggi tutto...

Locana

/

14/10/2018

Canavese e Piemonte: “Pochi i medici di base nei comuni montani” e l’Uncem lancia l’allarme

I medici di base nelle vallate piemontesi e in quelle canavesane scarseggiano e questo crea non […]

leggi tutto...