Leinì: rubano motori Ferrari per oltre due milioni di euro. Arrestate tre persone

Leinì

/

01/06/2017

CONDIVIDI

I carabinieri hanno effettuato un blitz in un capannone a Settimo Torinese dove è stata ritrovata la preziosa refurtiva

In un capannone suìituato a Settimo Torinese, in via Cascina Borniola, i carabinieri hanno rinvenuto ben 50 motori Ferrari destinati ai veicoli maserati che erano stati precedente rubati: in manette sono finite un romeno di 49 anni, una romena di 47 anni e un italiano di 64 anni, tutti residenti a Torino, con l’accusa di ricettazione. Il valore dei motori rubati supera il milione di euro. Ad eseguire l’operazione sono stati i carabinieri della stazione di Leinì.

Stando a quanto è stato ricostruito dagli investigatori il furto dall’ingente valore, sarebbe stato compiuto in due distinti momenti: il primo maggio scorso, nel piazzale della società di trasporti Capra di Moncalieri, erano state rubate due motrici. Per uscire dal parcheggio i ladri non hanno esitato a sfondare il cancello. Le modalità usate per portare a termine il “colpo” farebbero pensare che si tratti di professionisti.

Poco dopo il òprimo furto, nel piazzale antistante la ditta Abaco Trasporti di Rivoli è stato rubato un rimorchio sul quale erano stati caricati. E non è tutto: nel capannone i craabinieri hanno trovato. Nel magazzino, i carabinieri hanno trovato anche 4mila 561 chilogrammi di cavi in rame che si ritiene siano stati rubati per un valore complessivo 250.000 euro.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/08/2019

Escursionismo: prende il via la prima, grande edizione, della “Grande Traversata delle Alpi”

C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per partecipare alla prima edizione di “Sguardi sulla GTA […]

leggi tutto...

16/08/2019

Venaria: l’auto prende fuoco e le fiamme lambiscono uno stabile. Terrore tra i residenti

L’auto ha preso fuoco all’improvviso e le fiamme si sono levate così alte da lambire le […]

leggi tutto...

16/08/2019

In montagna il cellulare non riceve il segnale. L’Uncem: “Se ne occupi con urgenza il Parlamento”

Centinaia di migliaia di persone che in questi giorni si trovano in montagna sanno di cosa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy