Leinì, multa salata al titolare di un bar perchè utilizzava lavoratori in nero

Leinì

/

30/10/2015

CONDIVIDI

Vasta operazione in provincia e in Canavese per contrastare il lavoro sommerso che mina l'economia territoriale

Tempi duri per chi si avvale del lavoro in nero. I carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro di Torino, coordinati dal capitano Michele Tamponi, in stretta collaborazione con la Direzione Territoriale del Lavoro del capoluogo subalpino, hanno avviato un’intensa attività di controllo in diversi esercizi commerciali della provincia di Torino. Al termine dell’operazione sono state comminate sanzioni a un bar e un autolavaggio a Grugliasco, un bar a Leinì, una pizzeria a Susa, un bar e una carrozzeria a Torino.

L’operazione rientra nel contesto del contrasto del lavoro sommerso, un fenomeno che, da anni, mina l’economia di Torino e provincia. Accertate le irregolarità è scattato, come previsto dalla vigente normativa il provvedimento di sospensione dell’attività. Provvedimento che è stato in seguito revocato nel momento in cui è stata pagata la multa. In totale le sanzioni ammontano a trentamila euro.

Durante i controlli sono individuati e identificati 12 lavoratori risultati privi del regolare contratto di lavoro e relativa copertura assicurativa e il mancato versamento dei contributi previdenziali.  I militari hanno provveduto a inviare le segnalazioni all’Inps e alle competenti agenzie delle Entrate: l’obiettivo è quello di consentire il recupero dei contributi Inps e di accertare se vi è stata evasione fiscale.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy