Leinì, tentano di rubare rame in una centrale elettrica ma scappano alla vista dei carabinieri

Leinì

/

27/02/2017

CONDIVIDI

I ladri si sono dati alla fuga lasciando all'interno del capannone tronchesi e pinze

Erano in cerca di rame, ossia dell'”oro rosso” per antonomasia i ladri che l’altra notte, dopo aver scavalcato la recinzione, hanno fatto irruzione all’interno della centrale elettrica Terna in via Lombardore a Leinì. Ma non sono stati particolarmente fortunati perchè il furgone che i malviventi avevano parcheggiato nei pressi dell’ingresso degli impianti, è stata notato dai carabinieri in servizio di pattuglia che, insospettiti, hanno deciso di effettuare un controllo all’interno dei capannoni.

L’arrivo dei carabinieri ha spaventato i ladri che hanno preferito non correre il rischio di essere arrestati e si sono dati precipitosamente alla fuga, lasciando sul posto tronchesi e pinze da utilizzare per sfilare la guaina di plastica dai cavi di rame. E’ probabile che i ladri facciano parte di una delle tante bande specializzate nel furto di rame attive in Canavese e nella provincia di Torino. I carabinieri indagano.

Dov'è successo?

Leggi anche

04/06/2020

Incidente sul lavoro al Volpiano: idraulico precipita da un’altezza di tre metri. E’ grave al Cto

È precipitato da un’altezza di tre metri: è grave un idraulico di 63 ani residente a […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy