Leinì, tentano di rubare rame in una centrale elettrica ma scappano alla vista dei carabinieri

Leinì

/

27/02/2017

CONDIVIDI

I ladri si sono dati alla fuga lasciando all'interno del capannone tronchesi e pinze

Erano in cerca di rame, ossia dell'”oro rosso” per antonomasia i ladri che l’altra notte, dopo aver scavalcato la recinzione, hanno fatto irruzione all’interno della centrale elettrica Terna in via Lombardore a Leinì. Ma non sono stati particolarmente fortunati perchè il furgone che i malviventi avevano parcheggiato nei pressi dell’ingresso degli impianti, è stata notato dai carabinieri in servizio di pattuglia che, insospettiti, hanno deciso di effettuare un controllo all’interno dei capannoni.

L’arrivo dei carabinieri ha spaventato i ladri che hanno preferito non correre il rischio di essere arrestati e si sono dati precipitosamente alla fuga, lasciando sul posto tronchesi e pinze da utilizzare per sfilare la guaina di plastica dai cavi di rame. E’ probabile che i ladri facciano parte di una delle tante bande specializzate nel furto di rame attive in Canavese e nella provincia di Torino. I carabinieri indagano.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Giusto Canavese

/

17/08/2018

San Giusto: in auto aveva marijuana e hashish. I carabinieri denunciano operaio di 21 anni

I carabinieri di San Giorgio Canavese, nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti a […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

17/08/2018

Castellamonte: 71enne finisce in ospedale dopo un incidente. Muore tre giorni dopo le dimissioni

E’ morto tre giorni dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cuorgnè e adesso il pubblico ministero […]

leggi tutto...

Leinì

/

17/08/2018

Leinì: viaggiava in moto alla folle velocità di 200 km/h e senza patente. Multato per 6mila euro

Viaggiava in sella alla motociletta Suzuki Gsx 600 all’incredibile velocità di 200 chilometri orari fino a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy