Leinì, la “Corona” rischia la chiusura

Leinì

/

10/06/2015

CONDIVIDI

L'azienda ha dichiarato 42 esuberi. La film chiede con urgenza la convocazione di un tavolo di lavoro con proprietà e istituzioni

“Corona” addio. La storica azienda leinicese di via Lombardore si avvia verso la chiusura. E con lei scompare un pezzo importante della storia industriale di Leinì. La proprietà dello stabilimento ha ufficialmente dichiarato 42 esuberi. In poche parole l’intero organico occupato nello stabilimento.

E pensare che la “Corona”, oggi di proprietà della società Elca, per decenni ha dominato il mercato internazionale della produzione di circuiti stampati. Dal canto suo la Fiom ha richiesto un incontro urgente con la proprietà con l’obiettivo di individuare soluzioni condivise per evitare, di fatto, i licenziamenti e definire, nel contempo, un progetto industriale che possa garantire la continuità della produzione e salvaguardare gli attuali livelli occupazionali.

Il sindacato dei metalmeccanici ha anche richiesto chiesto che venga convocato al più presto un tavolo di lavoro che coinvolga le istituzioni in primis la Regione Piemonte per evitare che 42 famiglie si ritrovino in una situazione economica drammatica.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/10/2018

Cuorgnè: domenica 21 ottobre “Gran Castagnata” e “Passerella Cinofila” in piazza Martiri

Con l’arrivo dell’Autunno tornano in Canavese le tradizionali “Castagnate”: domenica 21 ottobre sarà la volta di […]

leggi tutto...

Canavese

/

16/10/2018

Trapianto di polmoni a cuore fermo al “Maria Vittoria”. Il donatore è un 40enne canavesano

Primato all’ospedale Maria Vittoria di Torino: l’équipe chirugica diretta dal professor Emilpaolo Manno ha eseguito, oggi, […]

leggi tutto...

Chivasso

/

16/10/2018

Chivasso: dopo quattro anni riapre nel 2019 la sede Inps. Il sindaco Castello: “Stop ai disagi”

Nel 2015, la notizia della chiusura della sede Inps di via Demetrio Cosola a Chivasso, fu […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy