Leinì, la “Corona” rischia la chiusura

Leinì

/

10/06/2015

CONDIVIDI

L'azienda ha dichiarato 42 esuberi. La film chiede con urgenza la convocazione di un tavolo di lavoro con proprietà e istituzioni

“Corona” addio. La storica azienda leinicese di via Lombardore si avvia verso la chiusura. E con lei scompare un pezzo importante della storia industriale di Leinì. La proprietà dello stabilimento ha ufficialmente dichiarato 42 esuberi. In poche parole l’intero organico occupato nello stabilimento.

E pensare che la “Corona”, oggi di proprietà della società Elca, per decenni ha dominato il mercato internazionale della produzione di circuiti stampati. Dal canto suo la Fiom ha richiesto un incontro urgente con la proprietà con l’obiettivo di individuare soluzioni condivise per evitare, di fatto, i licenziamenti e definire, nel contempo, un progetto industriale che possa garantire la continuità della produzione e salvaguardare gli attuali livelli occupazionali.

Il sindacato dei metalmeccanici ha anche richiesto chiesto che venga convocato al più presto un tavolo di lavoro che coinvolga le istituzioni in primis la Regione Piemonte per evitare che 42 famiglie si ritrovino in una situazione economica drammatica.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/08/2019

Previsioni meteo: torna il caldo africano. Attesi temporali in Canavese e nelle regioni del Nord

Torna, da domani lunedì 19 agosto, l’anticiclone africano che poterà con sé il gran caldo e […]

leggi tutto...

18/08/2019

Ragazza nasce con un solo ventricolo, ma i chirurghi evitano il trapianto di cuore e la salvano

E’ nata con una grave patologia congenita, un cuore con un solo ventricolo. L’unica speranza di […]

leggi tutto...

18/08/2019

Danni causati dal maltempo, la Regione Piemonte chiederà lo stato di calamità naturale

La Regione Piemonte sta raccogliendo da tutto il territorio le segnalazioni del danni causati dai nubifragi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy