Leinì, i carabinieri investigano sul lavoro nero. Assunti in provincia 32 lavoratori “irregolari”

Leinì

/

14/11/2015

CONDIVIDI

Dieci le attività sospese perchè non erano in regola con le leggi. Le indagini dell'Arma continuano per contrastare l'illegalità

Lavoravano in nero, sottopagati, senza garanzie di sicurezza e di contribuzione. Ora, grazie ai controlli effettuati dai carabinieri, 32 lavoratori hanno un regolare contratto di lavoro. L’intensa attività di controllo effettuata dai Nucleo carabinieri Ispettorato del lavoro di Torino in collaborazione con i colleghi delle locali stazioni dell’Arma e della Direzione Territoriale del Lavoro, ha consentito di ottenere importanti e positivi risultati nell’azione di contrasto al lavoro sommerso.

I controlli sono stati effettuati a Leinì, Torino, Santena, Collegno, Sant’Ambrogio di Torino e in diversi altri comuni della provincia. Il bilancio parla chiaro: sono state sospese dieci attività commerciali: tre Kebab, una birreria, una carrozzeria, un negozio di acconciature cinese, un ristorante self-service, alcuni bar e un esercizio di vendita al dettaglio di frutta e verdura (in quest’ultimo caso il lavoratore in nero era anche clandestino). L’ intervento dei carabinieri ha consentito a 32 persone di lavorare con una maggiore tranquillità e nel rispetto delle leggi.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/01/2018

Agliè, Matteo e Mimma Manna sono i nuovi Conti di San Martino. Il Carluvà d’Ajè entra nel vivo

Matteo e Mimma Manna sono i nuovi conti del Carnevale di Agliè: domenica 14 gennaio ha […]

leggi tutto...

19/01/2018

Volpiano: Comitato permanente per rivitalizzare la patronale dei Santi Pietro e Paolo

La festa patronale dei Santi Pietro e Paolo di Volpiano? Ad organizzare l’evento sarà quest’anno un […]

leggi tutto...

19/01/2018

Rivarolo: non si era fermato dopo aver provocato un incidente. Condannato a un anno

E’ finito sotto processo con la grave accusa di non aver prestato soccorso dopo aver travolto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy