Leinì, i banditi saccheggiano il Florian, speronano una gazzella dei carabinieri e fuggono

Leinì

/

25/08/2015

CONDIVIDI

I malviventi si fanno sempre più audaci: nello scontro un militare è rimasto ferito. Della banda nessuna traccia

Non hanno esitato a speronare con estrema violenza una gazzella dei carabinieri che è finita fuori strada, pur di evitare la cattura. I ladri si fanno sempre più audaci e ormai in Canavese non c’è esercizio pubblico che non sia nel mirino dei malviventi. E’ accaduto la scorsa notte.

Primo episodio: tre uomini con il volto nascosto da un passamontagna, all’una di notte, hanno fatto irruzione, dopo aver sfondato la porta d’ingresso al conosciuto “Caffè Florian” di via Lombardore a Leinì. Dopo essersi impossessati di stecche di sigarette e numerosi tagliandi “Gratta & Vinci” si sono dileguati a bordo di un’auto di grossa cilindrata, che sarebbe risultata rubata.

Le modalità e la sequenza del furto fanno pensare che il “colpo” fosse stato organizzato nei minimi dettagli.

Secondo episodio: poco dopo i ladri hanno abbandonato l’auto, sono saliti a bordo di un’altra autovettura e si sono diretti a Torino in via Foglizzo, dove hanno tentato di mettere a segno un altro furto in un esercizio commerciale.

Qui le cose si sono complicate perchè sono immediatamente intervenuti i carabinieri della Compagnia San Carlo di Torino. Quando si sono accorti che stavano sopraggiungendo i militari, i banditi si sono dati alla fuga, inseguiti da una gazzella dei carabinieri.

Una scena da film: auto che sfrecciavano tra le vie della città a tutta velocità, laceranti sgommate, sirene spiegate che hanno squarciato il silenzio della notte. L’inseguimento ha avuto fine quando i malviventi hanno speronato l’auto dei carabinieri che è finita fuori strada.

Uno militari è rimasto ferito e banditi sono fuggiti senza lasciare tracce. E, adesso, è iniziata la caccia all’uomo.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/08/2019

Volpiano, a ottobre finalmente la gara d’acquisizione di Comital e Lamalù. Fine dell’incubo?

Il conto alla rovescia è già iniziato: tra 45 giorni si aprirà ufficialmente la gara per […]

leggi tutto...

19/08/2019

Chivasso: è tutto pronto per la fantasmagorica festa patronale del “Beato Angelo Carletti”

La Città di Chivasso si appresta a festeggiare il suo Santo Patrono Beato Angelo Carletti nel […]

leggi tutto...

19/08/2019

Cade dal sollevatore in casa di riposo durante uno spostamento. Grave una pensionata di 96 anni

E’ ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso l’anziana di 96 anni vittima di un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy