Leinì, a fuoco un capannone nell’area industriale: timori per la presenza di amianto

12/03/2018

CONDIVIDI

Si ipotizza che l'incendio possa avere una matrice dolosa. In fiamme un cumulo di rifiuti ammassati in un cortile

Le fiamme si sono sviluppate, non si sa ancora come, all’improvviso in quel capannone che sorge nell’area industriale di Leinì e che è diventato da tempo un dormitorio pubblico abusivo: l’allarme è scattato alle 18,00 di ieri, domenica 11 marzo in via Torino 216. Sul luogo sono tempestivamente accorsi i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Volpiano.

A creare non poca preoccupazione non è soltanto stata la possibile presenza di persone all’interno del fabbricato, quanto quella di lastre di amianto nella copertura del capannone. Ad essere interessata è stata l’area che ospitava l’ex Revelli. A lanciare l’allarme sono stati i residenti nel quartiere Borgonuovo preoccupati dalla densa colonna di fumo prodotta dall’incendio.

Sul posto è anche intervenuto l’elicottero dei vigili del fuoco. I pompieri hanno domato l’incendio in breve tempo: a prendere fuoco erano state masserizie accumulate in un cortile dell’ex complesso industriale. Con ogni probabilità la matrice dell’incendio è dolosa dato che le fiamme si sono sviluppate mentre stava piovendo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

14/12/2018

Castellamonte: “Terra mia” presenta venerdì 21 nel Salone “Martinetti” il 16° “Quaderno” annuale

E sono 16 i “Quaderni” pubblicati dall’Associazione Culturale “Terra Mia”. Venerdì 21 dicembre 2018, alle ore […]

leggi tutto...

Ivrea

/

14/12/2018

Baldissero-Castellamonte: violento scontro tra due auto sulla strada provinciale 222. Due i feriti

Ancora un incidente stradale: questa volta teatro di un violento scontro tra una Ford Ecosport e […]

leggi tutto...

Valchiusa

/

14/12/2018

Dal 1° gennaio 2019 nasce ufficialmente il nuovo comune di Valchiusa. Avrà 1.104 abitanti

Si chiamerà Valchiusa il nuovo comune della Città Metropolitana che nasce dall’unione di tre comuni della […]

leggi tutto...