Leinì: ferito alla testa dal padrone di casa per l’affitto non pagato. 27enne lotta tra la vita e la morte

Leinì

/

07/02/2019

CONDIVIDI

Il giovane, di origine moldava è stato sottoposto a un delicato intervento. L'aggressore è in carcere a Ivrea

Gli ha sparato al culmine di una lite per un affitto non pagato: si trova in carcere a Ivrea Michele Prina, l’idraulico 56enne incensurato arrestato dai carabinieri della stazione di Leinì con l’accusa di tentato omicidio. Pare non sia la prima volta che il giovane di 27 anni di origine moldava, ferito alla tempia destra da un proiettile calibro 22 esploso da una pistola regolarmente denunciata. litigassero per la pigione.

E’ accaduto intorno alle 20,00 della serata di giovedì 6 febbraio nel cortile di un condominio in via Lombardore a Leinì. Il ferito è stato trasportato al Cto di Torino a bordo dell’eliambulanza del 118 e, nonostante sia stato sottoposto con urgenza ad un intervento chirurgico per estrarre il proiettile dalla testa, lotta tra la vita e la morte.

A lanciare l’allarme sono stati i vicini allarmati dal furioso litigio scoppiato tra inquilino e padrone di casa. Il 56enne ha esploso contro il giovane tre colpi di pistola. Quello che lo ha colpito alla testa rischia di essergli fatale.

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy