Leinì: commerciante cinese pestato a sangue da due connazionali durante una spedizione punitiva

Leinì

/

19/10/2018

CONDIVIDI

Il più vecchio dei due aggressori è l'ex propietario del negozio. Forse alla base di tutto qualche conto ancora in sospeso

Aggredito da due connazionali nel corso di una spedizione punitiva. Vittima dell’aggressione è stato un commerciante di 40 anni di nazionalità cinese. E’ accaduto nel pomeriggio di giovedì 18 ottobre in via Lombardore a Leionì. Due uomini, anch’essi cinesi, rispettivamente di 30 e 35 anni, sono entrati nell’esercizio commerciale gestita dall’aggredito, hanno atteso che il locale fosse deserto e lo hanno colpito con una sedia, tanto violentemente da farlo sanguinare copiosamente. Poi sono fuggiti rifugiandosi in una sala giochi, dove sono stati successivanmente rintracciati dai carabinieri.

Agli uomini dell’Arma il ferito ha fornito l’identikit dei due connazionali che lo hanno picchiato a sangue. I due cinesi sono stati denunciati per lesioni. Il commerciante è stato invece soccorso dal personale sanitario che lo ha poi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Bosco di Torino dove gli è stato riscontrato un trauma cranico e gli è stata suturata una ferita. Il ferito è stato dimesso dai medici con una settimana di prognosi.

I carabinieri proseguono le indagini per risalire alla causa che ha originato la spedizione punitiva. Di certo si sa che il più vecchio dei due aggressori è l’ex proprietario del negozio.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/11/2019

Rivarolo Canavese: gran festa per l’asilo nido “Il Girotondo” che compie quarant’anni di vita

Da quarant’anni assolve ininterrottamente alla sua funzione: quello di essere un punto di riferimento per intere […]

leggi tutto...

20/11/2019

Rivarolo Canavese: gli orafi e i metallurgici celebrano in grande stile la festa del patrono Sant’Eligio

Domenica 24 e lunedì 25 novembre a Rivarolo Canavese saranno celebrati i festeggiamenti in onore di […]

leggi tutto...

20/11/2019

Il consigliere canavesano Andrea Cane difende in Regione la presenza del Crocifisso nelle scuole

Torna attuale in Regione Piemonte la contrapposizione politica relativa alla presenza del crocifisso nelle scuole: a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy