Leinì, il bar della “Cittadella dello Sport” era abusivo e il sindaco ne ha disposto la chiusura

Leinì

/

05/10/2017

CONDIVIDI

L'esercizio pubblico è stato chiuso perchè chi lo gestiva non possedeva la licenza. Elevate contravvenzioni per 4mila euro

Il bar della Cittadella dello Sport di Leinì era abusivo: quando si è scoperto, dopo un controllo, che non disponeva delle necessarie autorizzazioni, il sindaco Gabriella Leone ha firmato un’ordinanza che dispone la chiusura dell’esercizio pubblico. Ad accertare l’assenza delle autorizzazioni sono stati i tecnici comunali dopo un sopralluogo compiuto nel bar del campo sportivo del complesso realizzato in via Gremo.

Sono stati i carabinieri della stazione di Leinì a scoprire,lo scorso sabato 30 settembre, insieme agli agenti della polizia municipale che in quel bar si vendevano irregolarmente bevande e cibo. Le indagini erano state avviate dopo alcune segnalazioni giunte in caserma.

I titolari dell’esercizio pubblico dovranno anche pagare 4mila euro di multa per diverse irregolarità amministrative e igienico-sanitario emerse nel corso dei controlli.

Il provvedimento di chiusura del bar è stato notificato al presidente della società Real Leinì che ha in gestione la struttura.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/06/2018

Imprenditore edile di Barbania e la moglie “freddati” con cinque colpi di pistola in Colombia

Sono stati barbaramente uccisi all’uscita da un ristorante della città colombiana di Risaralda: a perdere la […]

leggi tutto...

17/06/2018

Feletto: è viva e in buone condizioni di salute la giovane scomparsa durante il Rave Party

E’ viva e sta bene Frediana Girotti, 28 anni, la giovane residente a Monte San Giusto […]

leggi tutto...

17/06/2018

Giovane 28enne scompare durante il Rave Party tra Feletto e Lusigliè. Ricerche in corso

E’ scomparsa mentre si trovava, insieme ad altre centinia di giovani, molti dei quali identificati dagli […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy