Leinì: in auto aveva nascosto 20 dosi di droga. I carabinieri arrestano un 19enne incensurato

Leinì

/

28/11/2018

CONDIVIDI

Gli uomini dell'Arma che hanno denunciato un operaio per detenzione di droga e due persone per ricettazione

Non è stato molto accorto un 19enne che alla vista di un posto di blocco dei carabinieri non si è fermato all’alt, ha fatto dietro front con l’auto sulla quale stava viaggiando e si è dato alla fuga: dopo un breve inseguimento gli uomini dell’Arma lo hanno fermato in frazione Fornacino e hanno capito per quale motivo il giovane, residente a Settimo Torinese era fuggito.

In auto i carabinieri hanno rinvenuto oltre 20 grammi di droga, già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate. Il 19enne è incensurato. Il pusher è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Per la medesima accusa è stato denunciato un operaio torinese di 41 anni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, aveva indosso alcune dosi di hashish e di marijuana. La droga è stata rinvenuta dai carabinieri di Leinì durante un controllo.

I carabinieri della stazione leinicese hanno denunciato un uomo e una donna, rispettivamente di 44 e 34 anni entrambi italiani, con l’accusa di ricettazione per essere stati trovati in possesso di unno smartphone del valore di circa 800 euro che era stato rubato a un imprenditore di Leinì.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

26/06/2019

Previsioni meteo: in aumento il caldo africano. Domani si supererà il picco dei 40 gradi centigradi

Procede la fase di bel tempo con cieli totalmente sereni al mattino sia in pianura che […]

leggi tutto...

Ivrea

/

25/06/2019

Economia: a Ivrea il Ceo Thomas Miao racconta l’epopea del colosso cinese della telefonia Huawei

Huawei Italia è stata la protagonista del terzo appuntamento nell’ambito dell’iniziativa “Le imprese si raccontano”, un […]

leggi tutto...

Quincinetto

/

25/06/2019

Frana di Quincinetto, l’Uncem polemizza: “A rendere sicura la A5 devono essere le concessionarie”

E’ l’immobilismo delle società concessionarie dell’A5 Torino-Aosta a preoccupare, e non poco, Marco Bussone, presidente nazionale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy