Leinì: arrotondavano lo stipendio spacciando droga. Tre uomini agli arresti domiciliari

Leinì

/

02/12/2015

CONDIVIDI

Proseguono senza sosta i controlli e le perquisizioni domiciliari effettuate dai carabinieri in tutto il Canavese

Arrotondavano lo stipendio con una seconda attività non faticosa ma molto più remunerativa: i carabinieri della stazione di Leinì hanno arrestato un operaio un autista e uno studente che spacciavano marijuana e hashish. Tre persone dalla condotta irreprensibile che nel tempo libero si trasformavano in pusher.

L’operaio, ventunenne residente a Fiano è stato arrestato quando i carabinieri fermato uno dei suoi clienti abituali che nella memoria de3l telefono aveva numerosi messaggi inviati al suo fornitore di fiducia. Per i militari risalire all’identità dell’operaio è stato facile. Nel corso di una perquisizione effettuata nell’abitazione dell’operaio gli uomini dell’Arma hanno ritrovato due buste di cell0phane che contenevano 115 grammi di marijuana. Il giovane si trova adesso agli arresti domiciliari.

Lo studente spacciatore, anch’egli di 21 anni, è stato invece arrestato a Ciriè. Anche in questo caso il suo nome è stato fatto da alcuni clienti intercetti telefonicamente dai carabinieri. In casa i militari hanno scoperto dosi di marijuana per 115 grammi. Anche per lui sono scattati gli arresti domiciliari.

Le manette sono scattate ai polsi dell’autista di 37 anni a Rivoli. Il suo nome è stato fatto da alcuni  che erano stati precedente fermati durante un controllo antidroga effettuato a Leinì. In casa i militari hanno rinvenuto 55 grammi di hashish. Arresti domiciliari anche per lui.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ciriè

/

19/02/2019

Ginecologia a Ciriè: il sabato appuntamento con l’iniziativa dell’Asl T04 “Le donne incontrano le ostetriche”

L’Asl T04 organizza il ciclo di appuntamenti gratuiti “Le donne incontrano le ostetriche”, che si svolgeranno […]

leggi tutto...

Belmonte

/

19/02/2019

Spettacoli teatrali e conferenze per tenere viva l’attenzione dei canavesani sul futuro del Sacro Monte di Belmonte

Tante iniziative per tenere desta l’attenzione dei canavesani e delle istituzioni locali sul Santuario di Belmone, […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

18/02/2019

Castellamonte: sulle scuole è scontro al vetriolo tra il sindaco Mazza e il dirigente Morgando

E’ polemica al vetriolo tra il dirigente delle scuole castellamontesi Federico Morgando e l’Amministrazione comunale. Il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy