Leinì, anziana muore a causa del monossido di carbonio. In ospedale anche i soccorritori

Leinì

/

16/01/2017

CONDIVIDI

Una ragazza e due uomini hanno dovuto fare ricorso alla camera iperbarica per aver respirato il gas. Ricoverati anche cinque pompieri

Soccorrono un’anziana donna in un caseggiato di via Foligno a Torino intossicata dal monossido di carbonio e il personale sanitario di un’ambulanza della Croce Rossa e dei Vigili del fuoco del distaccamento volontario di Leinì e rischiano anch’essi la vita. Nella camera iperbarica sono finiti tre dei soccorritori (una donna e due uomini). Vigili del Fuoco e i volontari della Croce Rossa erano appena entrati nell’alloggio della donna che è stata rinvenuta ormai cadavere, avvelenata dal micidiale monossido di carbonio.

Ma mentre stavano cercando di rianimare la vittima, i soccorritori hanno iniziato ad accusare malori, probabilmente per aver inalato il medesimo gas che ha provocato il decesso della donna. E’ accaduto nella serata di sabato 14 gennaio. Tutti i soccorritori sono stati trasportati in autolettiga all’ospedale Maria Vittoria di Torino. Sul posto è anche intervenuto il Nucleo Chimico-Batteriologico dei Vigili del Fuoco che ha messo in sicurezza l’appartamento.

I membri dell’equipaggio della Croce Rossa di Leinì non sono fortunatamente gravi ma sono rimasti sotto stretta osservazione presso la struttura ospedaliera. I medici hanno ritenuto opportuno ricoverare anche cinque dei Vigili del fuoco accorsi nell’alloggio di via Foligno.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

03/06/2020

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy