Leinì, anziana muore a causa del monossido di carbonio. In ospedale anche i soccorritori

Leinì

/

16/01/2017

CONDIVIDI

Una ragazza e due uomini hanno dovuto fare ricorso alla camera iperbarica per aver respirato il gas. Ricoverati anche cinque pompieri

Soccorrono un’anziana donna in un caseggiato di via Foligno a Torino intossicata dal monossido di carbonio e il personale sanitario di un’ambulanza della Croce Rossa e dei Vigili del fuoco del distaccamento volontario di Leinì e rischiano anch’essi la vita. Nella camera iperbarica sono finiti tre dei soccorritori (una donna e due uomini). Vigili del Fuoco e i volontari della Croce Rossa erano appena entrati nell’alloggio della donna che è stata rinvenuta ormai cadavere, avvelenata dal micidiale monossido di carbonio.

Ma mentre stavano cercando di rianimare la vittima, i soccorritori hanno iniziato ad accusare malori, probabilmente per aver inalato il medesimo gas che ha provocato il decesso della donna. E’ accaduto nella serata di sabato 14 gennaio. Tutti i soccorritori sono stati trasportati in autolettiga all’ospedale Maria Vittoria di Torino. Sul posto è anche intervenuto il Nucleo Chimico-Batteriologico dei Vigili del Fuoco che ha messo in sicurezza l’appartamento.

I membri dell’equipaggio della Croce Rossa di Leinì non sono fortunatamente gravi ma sono rimasti sotto stretta osservazione presso la struttura ospedaliera. I medici hanno ritenuto opportuno ricoverare anche cinque dei Vigili del fuoco accorsi nell’alloggio di via Foligno.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy