L’assessore alla Sanità Saitta ha visitato il presidio di Castellamonte e il centro per disabili di Frassinetto

Castellamonte

/

09/09/2017

CONDIVIDI

Nel pomeriggio di venerdì 8 settembre l'assessore regionale ha trascorso il pomeriggio in Canavese per una visita conoscitiva sul centro per l'autismo e il centro per disabili gravi

Ha visitato nel pomeriggio venerdì 8 settembre, il presidio sanitario di Castellamonte e, in particolare al centro per la cura dei disturbi dello spettro autistico attivato dall’Asl T04 nello scorso mese di maggio: successivamente, l’assessore regioanle alla Sanità Antonio Saitta ha presenziato all’inaugurazione della nuova Comunitò per persone disabili gravi aperta nell’ex casa di riposo “Rapelli”. Nella sua visita all’ex ospedale di Castellamonte l’assessore alla Sanità è stato accolto dal sindaco Pasquale Mazza, dal direttore generale dell’azienda sanitaria canavesana Lorenzo Ardissone e dalla dottoressa Laviania Martone.

Nella struttura sanitaria (destinata a diventare una Casa della Salute) Saitta ha visitato, oltre al centro per l’autismo in età adulta anche il poliambulatorio e il Cap, ovvero il centro per l’assistenza primaria nel quale lavorano 12 medici di famiglia e una guardia medica. Ad accogliere l’amministratore regionale a Frassinetto sono stati invece il sindaco Marco Bonatto e una folto pubblico. L’assessore regionale alla Sanità non nasconde la sua soddisfazione per aver effettuato una visita che lo ha confortato non poco: “A Castellamonte ho preso atto che si sta svolgendo un ottimo lavoro in quella che sta diventando sempre più una Casa della Salute – ha affermato al termine della sua visita canavesana -. Mi hanno accolto tanto amici tra cui il sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza”.

E per quanto concerne l’inaugurazione della Comunità per disabili gravi di Frassinetto Saitta ha commentato: “Si è trattato di un momento di grande umanità quello che ieri pomeriggio abbiamo vissuto a Frassinetto, piccolo comune montano guidato da Marco Bonatto, un sindaco giovane e carico di entusiasmo. Ho visitato ed inaugurato una comunità che si prende cura di persone speciali”.

“Il centro si chiama ‘Sopra le nuvole’ ed è gestito dalla cooperativa «Città del sole. Gode di un panorama unico, che domina la vallata e si respira un’atmosfera di reale umanità – ha aggiunto Saitta – li ho incoraggiati a mantenere questo supplemento d’anima e mi fa piacere aver condiviso questo momento con amici e amministratori capaci, tra cui Marco Balagna e Silvio Varetto”.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/02/2020

Ivrea, in onda giovedì 20 febbraio su RaiStoria la “Festa dello Scarlo” dello Storico Carnevale

La rituale “Festa dello Scarlo” dello Storico Carnevale di Ivrea sarà trasmesso alle 21.10 di domani, […]

leggi tutto...

19/02/2020

Rivarolo-Pont, la Regione stanzia 10,5 milioni di euro per l’elettrificazione della tratta. E’ la volta buona?

Ferrovia Rivarolo-Pont, la Regione stanzia 10,5 milioni di euro per l’elettrificazione. E’ la volta buona? Passo […]

leggi tutto...

19/02/2020

Albero cade sulla ferrovia Chivasso-Ivrea-Aosta. La circolazione è ripresa dopo 3 ore di sospensione

Dopo poco più di tre ore la circolazione sulla linea ferroviaria Chivasso-Ivrea-Aosta è ripresa normalmente alle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy