Lanzo: incassa indebitamente la pensione. Argentino denunciato dalla Guardia di Finanza

Lanzo

/

14/06/2016

CONDIVIDI

Sono stati gli agenti della Tenenza di Lanzo a condurre le indagini. L'uomo è accusato di truffa ai danni dello Stato

Ottantacinquemila euro. Tanti ne avrebbe intascati O.R. che fingeva di risiedere in un comune delle Valli di Lanzo ma che in realtà vive in Argentina. Per dieci anni, grazie alla falsa residenza nelle Valli di Lanzo, il “furbetto della pensione sociale”, ha indebitamente percepito l’assegno erogato dall’Inps destinato ai cittadini residenti in Italia e che si trovano in disagiate condizioni economiche.

Sono stati gli agenti della Tenenza della Guardia di Finanza di Lanzo a condurre le indagini, che hanno permesso di scoprire la truffa perpetrata ai danni dello Stato. L’uomo è stato segnalato all’autorità giudiziaria per il reato di truffa ai danni dello Stato e hanno proposto il sequestro dei beni per la somma equivalente a quella percepita finora. Il sostituto procuratore della Repubblica di Ivrea Giuseppe Drammis ha chiesto e ottenuto dal Gip di Ivrea il sequestro dei beni di O.R. che ammontano a ottomila euro.

L’autorità giudiziaria ha inoltrato una segnalazione alla Corte dei Conti per i danni erariali.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy