Lanzo: facevano lavorare il pizzaiolo in “nero”. Denunciati dalla Finanza i titolari di un ristorante

Lanzo

/

29/03/2019

CONDIVIDI

L'immigrato, di origine egiziana (come i titolari) era stato oggetto di un decreto di espulsione. E' stato anch'egli deferito alla procura di Ivrea

Impiegavano nella pizzeria che gestiscono a Lanzo un pizzaiolo facendolo lavorare in “nero”: a finire nei guai sono stati i due titolari di origine egiziana del locale pubblico al termine di un controllo effettuato nei giorni scorsi dagli agenti della Guardia di Finanza della Tenenza di Lanzo al comando del luogotenente Michele Veneziano. Ma non è tutto: il pizzaiolo, anch’egli cittadino egiziano di 28 anni, non soltanto era impiegato irregolarmente, ma era anche destinario di un provvedimento di espulsione dal territorio italiano al quale non aveva dato seguito.

I titolari della pizzeria A.M.A.E.M. e I.A.A.S. sono stati deferiti alla procura della Repubblica di Ivrea e dovranno mettere mano al portafoglio per pagare le salatissime contravvenzioni elevate dagli agenti della Finanza. E c’è di più: in questo particolare contesto si rende applicabile l’articolo 22 del Testo Unico sull’Immigrazione che punisce l’assunzione di stranieri che si trovino in condizione di irregolarità, con la reclusione da 6 mesi a 3 anni e con la multa di 5 mila euro.

Anche l’immigrato irregolare è stato denunciato per non avere ottemperato al decreto di espulsione. L’operazione compiuta dalla Guardia di Finanza rientra nell’ambito della costante opera di territorio attuato dai militari del Comando provinciale delle Fiamme Gialle di Torino.

Leggi anche

07/07/2020

Coronavirus: finora in Piemonte 4mila 107 decessi. Crescono i guariti. 5 i nuovi contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, martedì 7 luglio, i […]

leggi tutto...

07/07/2020

Chivasso: caschi, tute protettive e guanti al personale. Ecco come la Lilt ha aiutato l’ospedale

Una grande catena solidale che ha consentito di donare all’ospedale di Chivasso 9mila guanti, 600 mascherine […]

leggi tutto...

07/07/2020

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy