Lancia pigne in aria che vengono scambiate per bombe a mano. Attimi di terrore a Ivrea

Ivrea

/

28/07/2016

CONDIVIDI

Un uomo di 35 anni è stato denunciato per possesso illegale di armi. Era stato lui a camuffare le pigne che hanno spaventato i residenti

La strategia delle tensione è anche questo: nutrire timore per qualsiasi attività che possa apparire sospetta. Un episodio illuminante in questo senso è accaduto sabato scorso nel quartiere Bellavista a Ivrea, dove alcune pigne sono state scambiate per bombe a mano. Erano una decina, disseminati nei viali alberati che attraversano il popoloso quartiere eporediese. Quelle innocue pigne agli occhi dei passanti sono apparsi come ordigni e qualcuno ha subito pensato al tentativo di un possibile attentato.

Un abbaglio più che giustificato dato che un giovane trentacinquenne residente nel quartiere aveva raccolto quelle grandi pigne, le aveva avvolte con nastro adesivo e aveva iniziato a lanciarle in aria. L’obiettivo era quello di seminare il panico e bisogna ammettere che lo scopo è stato pienamente raggiunto. I residenti hanno lanciato l’allarme e hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul luogo sono intervenuti glia genti di polizia in servizio al commissariato di Ivrea.

I poliziotti hanno tranquillizzato i residenti spiegando loro che si trattava di innocue pigne e, in seguito, hanno controllato il garage e nell’abitazione di F.M. dove sono stati rinvenuti tre coltelli a scatto, un manganello telescopico e una pistola scacciacani. Non è la prima volta che l’uomo si diverte a spaventare la gente, E se prima si trattava di paura, adesso dopo i tragici attentati di Nizza e Rouen, adesso è terrore. Il trentacinquenne è stato denunciato per possesso illegale di armi.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...

18/10/2019

Piemonte e Canavese: 35 milioni dal ministero dell’Ambiente contro il rischio idrogeologico

Sono quasi 35 i milioni di euro assegnati dal Ministero dell’Ambiente al Piemonte per la mitigazione […]

leggi tutto...

18/10/2019

Il Canavese al Rallylegend di S. Marino: l’equipaggio Diaco-Sparvieri conquista il 3° posto di classe

Successo canavesano al Rallylegend di San Marino. L’equipaggio canavesano Diaco-Sparvieri, firmato Team Fast Drivers, ha conseguito […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy