Lago Sirio: due uomini importunano i bagnanti e finiscono in manette

Chiaverano

/

13/07/2015

CONDIVIDI

Chiamati dal titolare di un ristorante gli agenti sono stati aggrediti dai due presunti molestatori

Hanno aggredito due agenti di polizia che erano stati chiamati da un ristoratore perché due uomini avrebbero molestato e importunato alcuni bagnanti del lago. E così i due uomini sono finiti in manette e arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri in un ristorante che si affaccia sul Lago Sirio a Ivrea nei pressi di Chiaverano. I fatti: alcuni turisti recatisi in riva al lago per fare un buon bagno rinfrescante sarebbero stati molestati da un uomo di 52 anni e uno di 30. Quando la situazione è diventata fastidiosamente insostenibile, uno di questi si è rivolto al titolare del ristorante che ha tentato di intervenire.

I due non avrebbero gradito l’intromissione del ristoratore e avrebbero dato vita a una accesa discussione. Nel frattempo sono sopraggiunti due agenti di polizia in borghese. L’alterco è proseguito fino a quando i due uomini hanno aggredito i due pubblici ufficiali.

Ne è nata una colluttazione che si è conclusa con il trasferimento prima in carcere a Ivrea e poi agli arresti domiciliari.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy