La vita quotidiana di Ceresole Reale e la scuola più piccola d’Italia protagonisti a Sanremo

Ceresole Reale

/

29/01/2016

CONDIVIDI

Durante la seconda serata del Festival la maestra Marzia Lachello e due alunni faranno conoscere la Valle Orco agli italiani

Sarà presente anche il Canavese all’odierna edizione del Festival della Canzone di Sanremo. Alla grande e più popolare kermesse musicale italiana, nel corso della seconda serata, mercoledì 10 febbraio, parteciperanno la maestra trentaquattrenne Marzia Lachello residente a Locana, accompagnata da due alunni che frequentano la scuola più piccola d’Italia, quella di Ceresole Reale. Sarà questa l’occasione per far conoscere alla più popolare platea italiana la Valle Orco, Ceresole Reale e il Parco Nazionale del Gran Paradiso.

E’ stata l’organizzazione del Festival a contattare, diversi mesi fa, l’Amministrazione comunale perché questa edizione, condotta da Carlo Conti, affiancato da Gabriel Garko, racconterà ai telespettatori storie legate alle all’Italia vera e genuina, quella della tradizione e della capacità di affrontare i problemi legati alla quotidianità con professionalità, passione e capacità professionale. La proposta della Rai non solo ha soddisfatto il sindaco Andrea Basolo ma ha galvanizzato l’intera comunità di Ceresole. Toccherà all’insegnante e a suoi due alunni raccontare a milioni di telespettatori quali sono le difficoltà e le problematiche che devono affrontare le piccole scuole e i centri montani e gli sforzi compiuti da cittadini e amministrazioni, per non rinunciare a un servizio primario ed essenziale come quello scolastico.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

19/08/2018

Sanità: un medico su tre del 118 è precario. Un Comitato chiede contratti di lavoro regolari

Un medico sue tre in servizio al 118 è precario: lo denuncia il Campest 118 Piemonte, […]

leggi tutto...

Favria

/

19/08/2018

Italiani, popolo di… (dal Blog di Giorgio Cortese)

“Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori…” […]

leggi tutto...

Settimo Torinese

/

19/08/2018

Settimo Torinese: litiga con il patrigno e lo uccide a colpi di pistola. Fermato un giovane di 26 anni

Ha ucciso il patrigno dopo una banale discussione: la vittima è Domenico Gatti, 59 anni, ex […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy