La Regione stanzia 25 milioni a favore dei Comuni. Imperdibile occasione per il Canavese

Canavese

/

23/04/2017

CONDIVIDI

Indetto un bando di concorso relativo alla realizzazione e manutenzione di opere pubbliche che interessa anche il territorio montano

Il bando di concorso indetto dalla Regione Piemonte inerente ai 25 milioni destinati costituisce un’opportunità da non perdere nell’ottica di un possibile e necessario rilancio economico del Canavese e, in particolare, delle Terre Alte. Nella fattispecie la legge regionale 14.4.2017 n. 6 “Bilancio di previsione finanziaria 2017 – 2019” ha infatti disposto l’accantonamento per complessivi  25.292.177 euro, per il finanziamento di interventi a favore degli Enti locali Piemontesi.

Il criterio per l’assegnazione dei fondi è quello della realizzazione di interventi urgenti che possano essere effettuati e rendicontati entro la fine dell’anno. I contributi potranno essere erogati a favore dei Comuni piemontesi che abbiano in programma la realizzazione di interventi di viabilità comunale, come ad esempio, la manutenzione straordinaria, la sistemazione e la costruzione di nuove strade. E non è tutto: potranno altresì essere finanziati interventi di edilizia municipale: edilizia cimiteriale; illuminazione pubblica; edilizia scolastica: edilizia socio assistenziale di proprietà di enti locali o di loro consorzi:  nonché interventi di bonifica ambientale con rimozione dell’amianto negli edifici pubblici: interventi in ambito culturale e turistico; interventi per il dissesto idrogeologico (pulizia, manutenzione, sistemazione idraulica e idrogeologica dei corsi d’acqua e dei versanti con finalità di difesa del suolo).

L’Uncem, l’Unione delle comunità montane esprime la sua soddisfazione per un intervento delle istituzioni a sostegno degli investimenti che viene definito di “grande importanza anche per il sostegno alle imprese impegnate nella realizzazione delle opere pubbliche.

Per partecipare al bando di concorso è necessario compilare l’apposito modulo predisposto in forma editabile e da inviarsi esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo prontointervento@cert.regione.piemonte.it, entro il 7/05/2017. La partecipazione è riservata ai Comuni singoli o aggregati in unioni di Comuni o consorzi di Comuni.

In considerazione del fatto che si verificherà un presumibile eccesso di richiesta rispetto alle disponibilità, i finanziamenti verranno accordati secondo criteri generali in ordine di priorità definiti nell’apposito avviso pubblicato su Gazzetta Ufficiale e disponibile sul sito della Regione Piemonte, dando in particolare precedenza ai piccoli Comuni.

Considerati i termini ristretti per la presentazione delle domande e per la realizzazione degli interventi, La Regione raccomanda ai Comuni di richiedere il finanziamento per interventi di cui esista già la progettazione, che siano immediatamente cantierabili e rendicontabili tassativamente entro la fine dell’anno in corso.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/09/2017

Delitto Rosboch: Gabriele Defilippi condannato a 30 anni di carcere. 19 anni di reclusione per Roberto Obert

Gabriele Defilippi, 22 anni, accusato (e reo confesso) di aver ucciso l’ex insegnante di sostegno di […]

leggi tutto...

Busano

/

22/09/2017

Busano, don Ciotti visita gli stabilimenti dell’Omp Group: “Il lavoro è dignità, ma è anche libertà”

E’ stata una visita improntata sul tema delle legalità: è quella che il sacerdote don Luigi […]

leggi tutto...

Strambino

/

21/09/2017

Strambino: incidente nei pressi del Lidl. Un uomo in scooter è stato travolto e ferito da un’automobile

Serio incidente nel pomeriggio di mercoledì 20 settembre a Strambino all’ingresso del supermercato Lidl situato in […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy