La polizia ricerca una Seat color nero, forse condotta da uno dei terroristi di Parigi in fuga

Canavese

/

16/11/2015

CONDIVIDI

Si tratta di una segnalazione diramata in via preventiva. L'autombile avrebbe varcato ieri la frontiera a Ventimiglia

E’ ancora in fuga il sospetto terrorista che si pensa abbia fatto parte del commando che nella serata di venerdì hanno seminato terrore e morte nel cuore di Parigi. Il presunto appartenente al gruppo di fuoco è ricercato in tutta Europa, ma alcuni indizi fanno pensare che sia fuggito in direzione dell’Italia.

La Polizia Stradale di Torino ha diramato a tutte le pattuglie in servizio nel territorio Canavesano e sulla tangenziale di Torino. Il sospetto terrorista si chiama Baptiste Burgy, classe 1983 e si troverebbe alla guida di una Seat color nero targata GVT 18053.  L’auto avrebbe varcato nella giornata di ieri la frontiera italiana di Ventimiglia. E’ bene precisare che si tratta di una segnalazione diramata in via preventiva e non è certo che il presunto terrorista sia diretta in Piemonte.

Ricordiamo  he nel nostro Paese è stato attiva l’allerta 2 e tutte le forze dell’ordine e l’intelligence non sottovalutano l’allarme lanciato ieri dal governo francese che ha confermato che l’ultimo degli otto terroristi sarebbe attualmente in fuga e che non si esclude la possibilità che siano effettuati altri attentati anche in altri paesi europei.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/06/2018

Al castello di San Giorgio la terza edizione di Expoelette, il Forum dove le donne sono protagoniste

E’ giunta alla terza edizione il Forum Expoelette che sarà nuovamente ospitato nella suggestiva cornice dello […]

leggi tutto...

18/06/2018

Canavese: tranciati in un cantiere i cavi della “fibra” e i servizi sanitari dell’Asl T04 vanno in tilt

Oggi, lunedì 18 giugno, verso le ore 8,00, i lavori di un cantiere della Città di […]

leggi tutto...

18/06/2018

Dramma a Leinì: esce di strada per un malore e finisce con l’auto nel fossato. Muore un 68enne

Il malore, improvviso e inesorabile, lo ha stroncato mentre si trovava alla guida della propria Fiat […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy