La Fortuna bacia Caselle: il cliente di un’edicola compra un gratta e vinci da 5 euro e ne vince 500 mila

Caselle

/

07/02/2017

CONDIVIDI

Record nella cittadina che ospita lo scalo aeroportuale: un milione di euro vinti in una sola settimana

Due volte in una settimana: la Fortuna ama Caselle e lo dimostra il fatto che, per la seconda volta, un cliente delledicola “Stella” di via Torino 80 a Caselle, ha vinto, la scorsa mattina, 500 mila euro dopo aver acquistato “un gratta e vinci” da 5 euro. Una cosa mai successa e che nella cittadina che sorge nei pressi dello scalo aeroportuale ha destato un certo scalpore.

La scorsa settimana un altro fortunato cliente di una tabaccheria cittadina aveva vinto un altro mezzo milione di euro. Sono bastati cinque euro per il cliente dell’edicola gestita da Aldo Lombardo, per totalizzare una vincita più che consistente. Quel “gratta e vinci” della serie “Tutto per Tutto” si è rivelato per il suo possessore, una vera “manna dal cielo”. Il titolare è ancora in preda allo stupore: altri clienti in passato avevano totalizzato alcune vincite ma mai di questa entità.

La voce della corposa vincita ha immediatamente fatto il giro della città e, nonostante le continue insistenze dei curiosi e degli altri clienti, il titolare della fortunata edicola ha la bocca cucita.

Si tratta della terza vincita nell’arco di un mese nella cintura nord est di Torino: tre settimane fa, una vincita analoga si era verificata nella tabaccheria della stazione della stazione: a vincere mezzo milione di euro era stato un operaio canavesano che lavora a Chivasso.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: un guasto tecnico blocca il servizio di emodinamica. I pazienti costretti a emigrare

Il gruppo di continuità che assicura l’erogazione di energia in caso di interruzione dell’erogazione di energia […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

15/12/2017

San Giorgio: da lunedì 18 la Media ospiterà gli alunni della scuola chiusa per il monossido di carbonio

Da lunedì 18 dicembre gli scolari della scuola elementare di San Giorgio Canavese, potranno tornare a […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: autobotti Smat prelevano dall’acquedotto per dissetare le Terre Alte in preda alla siccità

Il Canavese ha sete e da circa cinque mesi le autobotti della Smat prelevano l’acqua dall’acquedotto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy