La Comital di Volpiano fa marcia indietro, ritira i licenziamenti e chiede la cassa integrazione

Volpiano

/

20/11/2017

CONDIVIDI

Dal 21 novembre la società chiederà al ministero per l'Economia la concessione della cassa integrazione per crisi aziendale. Il futuro dei 138 dipendenti si fa meno nebuloso

La Comital di Volpiano fa marcia indietro e ha ufficialmente comunicato che a far data da domani 21 novembre ritirerà la procedura di licenziamento collettivo e chiederà al ministero dell’Economia la richiesta di cassa integrazione per dodici mesi per crisi aziendale. I 138 dipendenti possono tirare, per il momento, un sospiro di sollievo anche se l’azienda ha comunicato, altresì, che presenterà istanza di concordato preventivo con lo scopo di favorire l’acquisizione dello stabilimento e dell’attività produttiva da parte di soffetti terzi.

L’azienda ha comunicato le sue intenzioni nel corso dell’incontro che ha avuto luogo nella giornata di oggi, lunedì 20 novembre, nell’incontro con l’assessore regionale al Lavoro Gioanna Pentenero e con le organizzazioni sindacali.

Moderatamente soddisfatti i sindacati e più ottimista l’assessore che per salvare i liveli occupazionali ha speso tempo, impegno ed energia: “Dopo una lunga e complicata trattativa che la Regione Piemonte ha seguito sin dall’inizio con grande attenzione, oggi finalmente, grazie all’impegno di tutte le parti – ha dichiarato Gianna Pentenero a margine dell’incontro -, assistiamo ad una svolta positiva che mi auguro possa consentire a salvaguardare l’occupazione e una realtà produttiva importante del nostro territorio”.

La Regione Piemonte continuerà naturalmente a seguire l’evolvere della situazione – conclude l’assessore- e a mettere in campo tutti gli strumenti per assicurarne l’esito positivo.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy