Karate, doppio titolo tricolore per Marco Buffo e Lorenzo Terzano ai Campionati Italiani

Rivarolo Canavese

/

13/04/2017

CONDIVIDI

Ottimo piazzamento anche per Giulia Buffo. A breve le convocazioni nella Nazionale per gli Europei di Praga. L'associazione rivarolese Rem Bu Kan continua a mietere allori anche nelle prestigiose competizioni internazionali

Sabato 8 e domenica 9 aprile a Igea Marina (Rimini), si sono svolti i Campionati Italiani di karate organizzati dalla Federazione SKI- Italia; nel Palazzetto dello sport, gremito con il pubblico delle grandi occasioni, si sono confrontati atleti provenienti da tutta Italia, che suddivisi nelle varie categorie, si sono confrontati nelle specialità di kata e kumite sia individuali che a squadre.

Anche da questa edizione gli atleti  della Rem Bu Kan del maestro Giacomo Buffo, supervisionati dal responsabile tecnico maestro Mario Bessolo,  si  confermano  campioni italiani nel kata individuale sia per la categoria Seniores che per la categoria Juniores maschile, così come per il kata a squadre maschile, mentre il kata a squadre femminile, arriva al secondo piazzamento.

Ecco nel dettaglio i risultati :partendo dalle cinture nere, Marco Buffo (seniores) e Lorenzo Terzano (Juniores) che hanno cionquistato il titolo tricolore sia nel kata individuale, che in quello a squadre, con l’atleta Lombardo Davide Verderame.

Sempre tra le cinture nere seniores, titolo italiano anche per Giulia Buffo nel kata individuale, che precede la piemontese Emanuela Rosso e per entrambe 2° posto nel kata a squadre, condiviso con Francesca Rinaudo.

Tra le cinture nere seniores è arrivato anche  il  piazzamento sul podio del kumitè a squadre, squadra UAM rappresentativa Valle D’aosta,  dove ancora Marco Buffo ,Alessio Vaulà , Luca Bertot con Antonino Viola , Paolo Peirano, e Domenico Moretto, ottengono il  3° posto; sempre Vaulà e Bertot, con Riccardo Carlino hanno ottenuto un bronzo anche nel kata a squadre.

Nel Kumitè a squadre femminile, si è fatta notare anche Lucia Gallo Lassere, che si piazza al secondo posto con compagne lombarda Stefania Seghizzi e veneta Silvia Donà.

Grandi soddisfazioni sono giunte anche dai giovani della categoria speranze, dove Giorgio Padoan e Matteo Bertone sono giunti nel kata individuale, nelle rispettive categorie speranze 1 kyu e 2 kyu.

Non ha, invece, trovato il piazzamento sul podio la veterana Daniela Amato che ha dovuto accontentarsi di una 5° posizione: l’impresa è stata ardua per il piccolo Mattia Aimonetto  che quest’anno  non supera  eliminatorie  scontrandosi nei primi gironi proprio con i coetanei che arrivano poi sul podio.

Con i campionati Italiani però, non si è chiusa la stagione agonistica che avrà per gli agonisti Rem Bu Kan , nei campionati europei in programma dal 16 al 22.5 a Praga in Repubblica Ceka, il momento più importante di tutta la stagione.

E proprio in relazione ai risultati registrati in questi campionati italiani, a breve la Federazione farà le convocazioni azzurre, che interesseranno diversi agonisti canavesani, che saranno impegnati sia in gare individuali che a squadre, sia seniores che juniores.

Il prossimo 26 aprile alle ore 21,00, si terrà all’interno della 38° edizione della Fiera del Canavese, una conferenza stampa di presentazione dell’evento ai media locali, in cui verranno ufficializzati e presentati i nomi degli atleti convocati.

 

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy