Ivrea: Walter Grosso Marra è il nuovo direttore della Cardiologia dell’ospedale. Completati i vertici Asl T04

06/11/2019

CONDIVIDI

Cardiologo specializzato in cure intensive ed ecocardiografia, proviene dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, dove ha iniziato a lavorare nel 2004 e dove, in particolare, è stato titolare di un incarico dirigenziale di "Assistenza in Unità di Terapia Intensiva Coronarica" e Responsabile di Ecocardiografia in Chirurgia Cardiaca

Walter Grosso Marra è il nuovo direttore della Struttura Complessa di Cardiologia dell’ospedale di Ivrea. A confermare la notizia in una nota stampa è il direttore generale dell’Asl T04 Lorenzo Ardissone. “Con questa nomina abbiamo completato i ruoli direzionali della rete delle cardiologie dell’Asl T04. Ringrazio la commissione di concorso, che ha svolto un lavoro prezioso nella valutazione degli ottimi professionisti che si sono presentati per l’incarico di Direttore della Cardiologia di Ivrea.  Walter Grosso Marra, 44 anni, si è laureato in Medicina e Chirurgia con 110/110 con lode presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; ha poi conseguito la specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare presso l’Università degli Studi di Torino e un dottorato di Ricerca in Fisiologia Cardiovascolare ed è titolare della certificazione europea in Acc (Acute Cardiovascular Care).

Cardiologo specializzato in cure intensive ed ecocardiografia, proviene dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, dove ha iniziato a lavorare nel 2004 e dove, in particolare, è stato titolare di un incarico dirigenziale di “Assistenza in Unità di Terapia Intensiva Coronarica” e Responsabile di Ecocardiografia in Chirurgia Cardiaca.
Ha acquisito approfondite competenze specialistiche nella cardiologia clinica, sia nella degenza ordinaria sia nelle unità di terapia intensiva (Unità di terapia intensiva coronarica, Terapia intensiva cardiochirurgica e generale, Trapianti cardiaci), e un’esperienza professionale consolidata in ecocardiografia transtoracica, da stress e transesofagea, nella diagnosi e trattamento medico e interventistico delle cardiopatie strutturali e in cardiologia invasiva (emodinamica e interventistica).

Docente universitario in Cardiologia presso la Scuola di specializzazione in Cardiologia dell’Università degli Studi di Torino, la Scuola di specializzazione in Radiodiagnostica e la Scuola di specializzazione in Anestesia e Rianimazione, docente del Master di II livello in Ecocardiografia della stessa Università di Torino, è stato relatore e moderatore in congressi nazionali e internazionali e autore di numerosissime pubblicazioni scientifiche in ambito cardiologico.

Presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino è stato componente attivo dei gruppi aziendali per il trattamento dei pazienti GUCH (Grown Up Congenital Heart), sull’amiloidosi, sulla malattia di Fabry, sulle complicanze cardiovascolari in pazienti affetti da Hiv, sull’ipertensione polmonare, sulle malattie reumatologiche con interesse cardiovascolare, sull’embolia polmonare, sulla cardiopatia in gravidanza.

Aggiunge il general manager dell’azienda sanitaria canavesana Lorenzo Ardissone: “Il dottor Grosso Marra è oggi uno dei migliori professionisti della provincia di Torino che, unito ai due Direttori delle strutture complesse di Cardiologia di Ciriè e di Chivasso, il dottor Senatore e il dottor Moretti, anch’essi due vere eccellenze professionali, nonché al Responsabile della struttura semplice di Emodinamica dell’Asl T04, il dottor Di Leo, professionista di comprovata fama, garantirà una presenza importantissima e un alto valore per tutta la cittadinanza nei confronti delle malattie cardiovascolari. Malattie che, come si sa, rappresentano uno dei più importanti problemi di salute a livello mondiale, sia in termini di trattamento degli eventi acuti sia di quelli cronici. Tutti questi professionisti interpretano nel migliore dei modi il concetto di rete dei servizi e tutti lavoreranno insieme per fare in modo che i cittadini di questa Asl T04 siano accolti e trattati nel miglior dei modi e nei tempi giusti e appropriati”.

In considerazione dell’importanza delle patologie cardiovascolari, l’Azienda sanitaria ha effettuato investimenti nel passato e continuerà certo a investire, sia in termini di risorse tecnologiche sia in termini di risorse umane e professionali.  “Nei confronti delle patologie tempo-dipendenti, dove fondamentale è la prontezza della risposta, tutte le sedi di Dea-Dipartimento di Emergenza e Accettazione, Ivrea, Ciriè e Chivasso, avranno attive 24 ore su 24 il laboratorio di emodinamica – conclude il dottor Ardissone ., gestito dall’unica struttura semplice di Emodinamica e che vedrà, proprio nel concetto di rete, la collaborazione di tutti gli emodinamisti che compongono l’équipe”.

Nella foto, da sinistra: Claudio Moretti (Direttore Cardiologia Chivasso), Walter Grosso Marra (Direttore Cardiologia Ivrea), Ada Chiadò (Direttore Amministrativo), Lorenzo Ardissone (Direttore Generale), Sara Marchisio (Direttore Sanitario), Gaetano Senatore (Direttore Cardiologia Ciriè).

Leggi anche

17/02/2020

Commercio in crisi a Chivasso: una cabina di regia tra Comune e associazioni di categoria

Nella giornata di giovedì 13 febbraio si è riunita presso la sala Giunta del Comune la […]

leggi tutto...

17/02/2020

Cuorgnè e Frassinetto, i fondi per i teatri vanno a Oropa. Mauro Fava: “Interverrà la Regione”

Le previste risorse per finanziare il sistema teatrale di Cuorgnè e la pinacoteca Bonatto Minella di […]

leggi tutto...

17/02/2020

Castellamonte: auto prende fuoco in piazza Vittorio. Tempestivo intervento dei pompieri

Momenti di paura nella mattinata di oggi, lunedì 17 febbraio, in piazza Vittorio Veneto a Castellamonte: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy