Ivrea, venerdì 1° giugno l’ultimo saluto al macchinista Trenitalia morto nel disastro di Arè

30/05/2018

CONDIVIDI

Il funerale sarà celebrato nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore. Nei prossimi giorni la probabile emissione di nuovi avvisi di garanzia

L’ultimo viaggio terreno di Roberto Madau, 61 anni, di Ivrea, il macchinista di Trenitalia che ha perso la vita nel disastro ferroviario causato dallo scontro dal convoglio partito da Torino e diretto a Ivrea con un trasporto eccezionale che stava attraversando il passaggio a livello della grazione Arè di Caluso, avrà luogo nella mattinata di venerdì 1° giugno. Le esequie saranno celebrate alle 10,30 nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Ivrea.

Nella giornata di martedì 29 maggio, il medico legale ha eseguito l’esame autoptico sul corpo dell’uomo disposta dalla procura: la magistratura eporediese continua a condurre un’inchiesta serrata e, a breve, si attende l’emissione dei primi avvisi di garanzia. Al momento l’unico indagato, con l’accusa di omicidio colposo e disastro ferroviario, è l’autista lituano di 39 anni del Tir. Nel terrificante incidente ferroviario è deceduto anche uno dei membri della staffetta che stava seguendo il trasporto eccezionale partito dalla Polonia e diretto alla Bitux di Foglizzo.

Le indagini si sono appuntante in particolar modo sulle autorizzazioni rilasciate. Nulla potrà ridare la vita alle vittime ma forse servirà per accelerare la chiusura di quel passaggio a livello e la realizzazione della variante alla statale 26 che dovrebbe dirottare il traffico veicolare all’esterno della frazione. Tra poco meno di tre settimane avrà luogo un vertice tra i dirigenti dell’Anas, la sindaca di Caluso Mariuccia Cena e i sindaci di Chivasso e Mazzè.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Nole: tamponamento sulla “provinciale” 2. Coinvolti un furgone e un’auto. Tre i feriti in ospedale

Due auto semidistrutte e tre feriti. E’ il drammatico bilancio di un tamponamento fra tre auto […]

leggi tutto...

18/09/2019

Volpiano: arrestati dai carabinieri per spaccio di droga. Gli stupefacenti erano nascosti in casa

Arrestati dai carabinieri della Compagnia di Chivasso con l’accusa di spaccio di droga. A finire nei […]

leggi tutto...

18/09/2019

Castellamonte: 32enne arrestato per aver tentato di investire, per gelosia, l’ex compagna

I carabinieri della Stazione di Castellamonte hanno arrestato Andrea P., 32enne, disoccupato, residente a Castellamonte, dando […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy